4 Maggio 2010
18:59

I Marlene Kuntz in corsa per il David di Donatello

La band capitanata da Cristiano Godano è in gara con “Canzone in prigione”, colonna sonora del film “Tutta colpa di Giuda”.
A cura di Paola Ciaramella

Mancano pochi giorni per la cerimonia di premiazione dei David di Donatello: la consegna dei prestigiosi riconoscimenti cinematografici, istituiti 55 anni fa, avrà luogo venerdì 7 maggio all’Au

marlene kuntz

ditorium Conciliazione di Roma.

Tra i candidati nella categoria “Miglior Canzone Originale” figurano anche i Marlene Kuntz: la band cuneese è in corsa con il brano Canzone in prigione, tema principale della colonna sonora di Tutta colpa di Giuda, film del 2009 del regista Davide Ferrario, interpretato da Kasia Smutniak e Fabio Troiano, con la partecipazione di Luciana Littizzetto.

I Marlene Kuntz, capitanati da Cristiano Godano, sono sia autori che interpreti del pezzo, il cui videoclip – diretto dallo stesso Ferrario – si è anche aggiudicato il titolo di “Miglior Clip dell’anno”, nell’ambito della manifestazione Roma Videoclip 2009.

Tornando ai David, ecco le "avversarie" di Canzone in prigione: Baciami ancora di Jovanotti, per l’omonimo film di Gabriele Muccino; Angela di Checco Zalone, per Cado dalle nubi – film di cui l’attore è anche interprete – di Gennaro Nunziante; 21st Century Boy di Bad Love Experience, per La prima cosa bella di Paolo Virzì; Sogno di Patty Pravo, per Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek.

E, per restare in tema musicale, vi annunciamo anche i candidati al premio nella categoria “Miglior Musicista”, ovvero Ennio Morricone per Baarìa di Giuseppe Tornatore; Marco Biscarini e Daniele Furlati per L’uomo che verrà di Giorgio Diritti; Carlo Virzì per La prima cosa bella; Pasquale Catalano per Mine Vaganti; Carlo Crivelli per Vincere di Marco Bellocchio.

Paola Ciaramella

David di Donatello: 18 nomination a Paolo Virzì
David di Donatello: 18 nomination a Paolo Virzì
David di Donatello, le candidature: Virzì davanti a Bellocchio e Tornatore
David di Donatello, le candidature: Virzì davanti a Bellocchio e Tornatore
Gwyneth Paltrow fa rivivere Marlene Dietrich
Gwyneth Paltrow fa rivivere Marlene Dietrich
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni