Festival di Sanremo 2021

Chi sono i Coma Cose: i componenti del duo in gara a Sanremo 2021

I Coma Cose sono un duo milanese del panorama indie-pop/rap composto da Fausto Zanardelli e Francesca Mesiano. Si tratta di una delle band più note nell’ambiente indipendente italiano, e in questi ultimi anni hanno costruito una base molto solida di fan. Alle spalle hanno un album “Hype Aura” e diversi singoli di successo come “Post Concerto”.
A cura di Francesco Raiola
Coma_Cose (ph Mattia Guolo)
Coma_Cose (ph Mattia Guolo)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2021

I Coma_Cose, duo musicale italiano indie-pop/rap composto da Fausto Zanardelli (aka Fausto Lama) e da Francesca Mesiano (aka California). I due, che fanno coppia anche nella vita, sono una delle band più note nell'ambiente indie-pop italiano, formatasi nel 2017 a Milano. Nel 2021, hanno partecipato alla 71esima edizione del Festival di Sanremo con il brano "Fiamme negli occhi". Ecco cosa c'è da sapere sui Coma Cose: la carriera, gli esordi e le curiosità.

I due sono conosciuti anche per la loro enorme attenzione ai testi, alla capacità di giocare con le parole, usare tantissimi calembour e giochi di parole varie (provate a leggere bene il titolo dell'album e avrete un nascosto "hai paura", ma scovare i loro giochi di parole è sempre molto interessante. I due, poi, sono amanti del cantautorato italiano, citando più o meno esplicitamente alcuni tra gli artisti che hanno segnato la musica italiana.

Oltre alle citazioni di De Gregori, la band è amata anche per un omaggio esplicito a Lucio Battisti e alla sua "Anima Latina" che è diventata "Anima lattina" declinava nelle loro sonorità il loro enorme amore per il cantautorato classico. Cosa suoneranno al Festival di Sanremo è difficile immaginarlo, nel loro album "si trovano un gamma di suoni che coniugano downtempo e psichedelie beatleasiane, sfrontatezza post punk e citazioni dal cantautorato italiano classico, ma soprattutto l'immediatezza del linguaggio rap".

Chi è Fausto Zanardelli, in arte Fausto Lama dei Coma_Cose

Fausto Lama, il cui vero nome è Fausto Zanardelli è nato a Gavardo il 21 novembre 1978. Cantante, autore e polistrumentista italiano è appunto metà della coppia Coma_Cose, anche se in passato aveva già tentato la strada della musica con un altro progetto, Edipo, che avevano pubblicato tre album e un Ep e con cui Zanardelli aveva anche partecipato a Festival come il Goa Boa e aperto a Caparezza. Nel 2010 pubblica "Hanno ragione i topi", mentre nel 2012 è la volta di "Bacio battaglia", mentre dall'incontro con Dargen D'Amico nascono l'Ep "Parchetti" del 2014 e l'album "Preistorie di tutti i giorni". Nonostante ciò come Edipo Lama non riesce a trovare la strada voluta e così seza soldi e senza più tanta voglia per un po' decide di lasciare la musica e solo l'incontro con Francesca Mesiano in un negozio di Porta Ticinese gli ridà la voglia di provarci e dar vita ai Coma_Cose.

Chi è Francesca Mesiano, in arte California dei Coma_Cose

California, vero nome di Francesca Mesiano è una cantautrice, che con Fausto Lama ha fondato, appunto, i Coma_Cose. Nata a Pordenone, si trasferisce a Milano per studiare scenografia e, come spiega in un'intervista a MarieClaire: "Mi ha sempre appassionato la manualità e l’aspetto artigianale, tanto che negli scorsi anni ho lavorato come scenografa, falegname, ho realizzato mobili per negozi e stand espositivi all’interno di varie fiere. Ho anche lavorato in un laboratorio di confezioni dove disegnavo e realizzavo zaini e borse". Ex Dj, ritorna prepotentemente nel mondo della musica quando incontra Lama nel negozio in cui viveva. Sceglie il nome California perché, spiega al Corriere "volevo un nome geografico, in ballo c’erano anche Alabama e Anversa".

I Coma Cose a Sanremo 2021

"Parteciperemo a Sanremo 2021 con Fiamme negli occhi, la nuova tappa di questo viaggio infinito – dicono i due musicisti commentando per la prima volta la partecipazione al Festival -. ‘O la va o la spacca' ci siamo detti dal bancone di quel negozio in cui facevamo i commessi, alza e abbassa la serranda, tutti i giorni. Ci siamo licenziati in primavera, credendo nell’estate che sarebbe venuta. Poi “Inverno Ticinese”, quella tappa del viaggio che ti cambia soprattutto perché regala nuovi compagni e amici che camminano con te. I primissimi fra voi li abbiamo conosciuti lì, a pochi passi da quelle colonne che sai. Al centro di tutto c’è sempre stata la necessità di raccontare i nostri sentimenti senza compromessi, creare un diario personale in cui tanti potessero leggersi. Oggi siamo due persone molto diverse. Siamo due amici e una coppia, siamo la felicità di condividere tutto con la persona che abbiamo scelto. Oggi ci tremano le gambe ma rimangono le fiamme negli occhi. Sanremo è una vetrina enorme, vogliamo mostrare la nostra musica, con tutte le gioie e i drammi da cui nasce. Canteremo su quel palco per noi e voi, per quelli che inseguono il proprio sogno senza scorciatoie. Facciamo come fosse un bellissimo concerto, che se alzate le mani vi vediamo da lontano".

498 contenuti su questa storia
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
491 di Viral Show
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni