Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, è un cantautore siciliano che, insieme a Dimartino, gareggerà tra i big della 71esima edizione del Festival di Sanremo. Nato in Sicilia, a Solarino, il 6 settembre 1983, talentuoso artista del panorama indie, Colapesce è stato leader degli Albanopower prima di dedicarsi al progetto Santiago insieme ad Alessandro Raina. Nel 2010, per il suo progetto da solista, sceglie il nome "Colapesce" ispirandosi ad una leggenda siciliana, ribadendo il suo stretto legame con la tradizione popolare. Nella sua musica l'equilibrio perfetto tra la tradizione e il cantautorato italiano e le influenze pop internazionali.

Chi è Colapesce

Considerato tra i migliori cantautori del panorama nostrano, Colapesce è stato protagonista della musica indie italiana insieme alla band Albanopower prima di entrare a far parte del progetto Santiago insieme ad Alessandro Raina. È nel 2010 che Colapesce diventa tale quando decide di dare vita ad un progetto da solista lanciando un omonimo EP. L'album che ne segnerà il debutto è "Un meraviglioso declino", uscito nel 2012, che permetterà all'artista di vincere la Targa Tengo lo stesso anno. Ampiamente apprezzato dalla critica, dall'album fu tratto, tra gli altri, il singolo Satellite, nella versione in duetto con la cantante napoletana Meg prima di essere riproposto in versione Deluxe nel 2013, arricchito di nuovi inediti e cover. Nel 2015 esce il suo secondo album, "Egomostro", prodotto da Mario Conte, la cui uscita è preceduta dal singolo "Maledetti italiani". Nello stesso anno, il cantautore pubblica insieme ad Alessandro Baroncini la graphic novel "La distanza" per la quale scriverà storia e dialoghi. L'ultimo album è "Infedele" uscito nel 2017 dal quale vengono estratti i singoli Ti attraverso e Totale. Nel 2019 Colapesce partecipa alla realizzazione di Faber Nostrum, l'album tributo a Fabrizio De Andrè per il quale realizza la cover di La canzone dell'amore perduto.

Il sodalizio artistico con Dimartino

Colapesce e Dimartino vantano una lunga collaborazione come autori di diversi brani per artisti come Irene Grandi, Emma Marrone, Luca Carboni e Malika Ayane. Il loro sodalizio artistico viene suggellato dall'uscita nel 2020 de "I Mortali", album scritto a quattro mani dai due artisti e anticipato dall'uscita dei singoli "L'ultimo giorno", "Luna Araba" e "Adolescenza Nera". Ampi consensi da parte della critica, considerato tra i migliori album dell'anno, e definito dai due cantautori in un'intervista rilasciata a Fanpage.it, la dimostrazione che "una terza via al cantautorato polveroso e alla canzone che non dice niente, la canzone leggerissima insomma, esiste". Tra i Big del Festival di Sanremo, i due cantautori gareggeranno con il brano "Musica leggerissima".