14 Febbraio 2016
12:22

Adinolfi-Stadio, botta e risposta sulle unioni civili: “Le appoggiamo anche senza nastro”

Botta e risposta tra Mario Adinolfi e gli Stadio, il giornalista li applaude perché “hanno rifiutato la divisa arcobaleno” ma il gruppo smentisce: “Non abbiamo indossato i colori arcobaleni, ma non vuol dire che non appoggiamo le unioni civili”.
A cura di G.D.

Gli Stadio sono i vincitori del Festival di Sanremo 2016 con la canzone "Un giorno mi dirai", ma sono stati anche tra gli artisti che hanno scelto di non esibirsi con i nastri Arcobaleno a sostegno dei pari diritti per coppie etero ed omosessuali, nelle giornate calde in cui si discute del ddl Cirinnà in fatto di unioni civili. Mario Adinolfi, giornalista e direttore de "La Croce Quotidiana", ha subito provato a cavalcare la polemica con un tweet ‘al veleno':

Vincono gli Stadio, che hanno rifiutato la divisa arcobaleno e hanno celebrato il grande Lucio Dalla da artista, senza etichette

Il valore del suo tweet però dura poco perché sono proprio gli Stadio a smentirlo, ai microfoni di Rtl 102.5:

Appoggiamo le Unioni Civili. Non abbiamo indossato i nastri arcobaleno, ma questo non vuol dire che non siamo a favore o non condividiamo le Unioni Civili.

I Big di Sanremo a favore delle Unioni Civili

Sono tanti i Big del Festival di Sanremo 2016 che hanno deciso di entrare in scena al Teatro Ariston con un simbolo o un segno che dimostrasse appoggio alle unioni civili. I nastri arcobaleno sono stati portati sul palco da Noemi, Arisa, Enrico Ruggerri e Irene Fornaciari nella prima serata, mentre nella seconda lo hanno esibito anche Valerio Scanu, Dolcenera, Patty Pravo, Francesca Michielin, Annalisa ed Eros Ramazzotti. Anche Ermal Meta, tra le Nuove Proposte, è entrato in scena con una maschera arcobaleno.

Approvata la legge sulle unioni civili, arriva la canzone contro gli omofobi
Approvata la legge sulle unioni civili, arriva la canzone contro gli omofobi
32 di ViralVideo
Il “Family Day” dei famosi: l’appoggio alle unioni civili è pieno, tranne che per Sgarbi
Il “Family Day” dei famosi: l’appoggio alle unioni civili è pieno, tranne che per Sgarbi
"Si, lo voglio": la promessa d'amore a favore delle unioni civili
2.096 di SocialChanel
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni