Si terrà sabato 24 giugno, al Porto Vecchio di Sanremo, "Un palco per Amatrice", l'evento musicale che ha come obiettivo quello di raccogliere fondi in favore dei Comuni del Centro Italia colpiti dal terremoto. Un grande appuntamento di solidarietà a cui prenderanno parte Fabrizio Moro (in concerto con la sua band), l’Orchestra Sinfonica di Sanremo ed alcuni importanti artisti del panorama nazionale quali Marina Rei, Valerio Scanu, Francesco Baccini, Giovanni Caccamo, Antonio Maggio e Renzo Rubino e Antonio Mezzancella, con questi ultimi due che si sono aggiunti in queste ultime ore alla line up

A dare il la alla serata sarà l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta per l’occasione dal M° Umberto Iervolino che accompagnerà tutti i protagonisti durante la serata, mentre a chiudere il concerto sarà Fabrizio Moro, uno dei cantautori più noti del panorama italiano, molto noto anche come autore, che quest'anno è stato tra ai protagonisti del festival di Sanremo con la canzone "Portami via". In mezzo un mix di generi e artisti, da marina Rei, autrice di successi come "Primavera" e "I miei complimenti", Valerio Scanu, ex vincitore di "Amici" e del Festival di Sanremo e oggi volto noto della televisione italiana, ma anche gli ex vincitori di Sanremo Giovani Giovanni Caccamo e Antonio Maggio e Francesco Baccini, altro nome storico della musica italiana.

Altri protagonisti, invece, legati all'ultimo Sanremo, come Noemi, Clementino, Ermal Meta, Dolcenera, Enrico Ruggeri e Gianluca Grignani, pur non potendo essere presenti fisicamente sul luogo, hanno invece dato il loro pieno appoggio e l’adesione all’iniziativa apparendo sul palco attraverso contributi video che saranno trasmessi nel corso dell’evento.

Nel corso della serata il Comune di Sanremo – con l’ausilio della Protezione Civile con associazioni di assistenza e protezione civile – allestirà una serie di postazioni per la raccolta delle offerte che il pubblico in piazza vorrà donare. Al concerto, oltre al già annunciato Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, prenderanno parte anche i sindaci dei Comuni di Arquata del Tronto e Accumoli; Aleandro Petrucci e Stefano Petrucci.