Dopo gli oltre 6 milioni di visualizzazioni per il backstage video di "Potremmo ritornare", Tiziano Ferro torna con la versione ufficiale, a poco più di una settimana dall'uscita del suo nuovo album "Il mestiere della vita", che sarà nei negozi il 2 dicembre prossimo. Mentre il precedente, però era girato con immagini che alternavano il bianco e nero al colore, con pezzi in cui si vedeva il cantante in studio e su un'auto, questa volta c'è solo il bianco e nero a immortalare il cantante protagonista tra spiaggia e deserto, anche grazie alle possibilità date dai luoghi scelti per girarlo, ovvero Laguna Beach, Desert Beker e Desert Dunes in California.

Girato da Gaetano Morbioli, uno dei videomaker più amati dai grandi artisti italiani, il video esalta, attraverso il bianco e nero, "la scrittura intimista del brano e con la telecamera che si muove in grandi spazi, dal mare al deserto. La natura aiuta a entrare in contatto con la nostra parte più inquieta, allontana la solitudine profonda e dona desiderio di speranza. ‘Tutto prende forma, al principio di un nuovo capitolo. Chi va e chi potrebbe ritornare'", come si legge nella nota che accompagna la notizia dell'uscita del video.

"Potremmo ritornare" anticipa l'uscita del nuovo album del cantante, uno dei ritorni più attesi dell'anno, annunciato nel dicembre del 2015 e a pochi giorni dall'uscita. intanto i fan possono sfamarsi di questo nuovo passo, che conferma un singolo che appena uscito ha conquistato la classifica dei singoli più venduti, oltre a quelle di iTunes, Airplay radiofonico tra gli altri, oltre, ovviamente ai 6 milioni di views su Youtube. Questo nuovo lavoro è il sesto album del cantante di Latina e arriva a 5 anni di distanza dal precedente album di inediti "L'amore è una cosa semplice" e a 2 dal suo Best of.