Sergio Sylvestre si è aggiudicato l'edizione 2016 di Amici il programma ideato e condotto da Maria De Filippi. Il ragazzo americano, trapiantato in Salento 4 anni, fa ha battuto in finale Elodie, Lele e Gabriele, aggiudicandosi il titolo un anno dopo l'esplosione dei The Kolors. Amatissimo dal pubblico e guidato da Nek e J-Ax, il ‘Big Boy' – da cui il nome dell'album che uscirà venerdì prossimo – è riuscito a sbaragliare la concorrenza dei Bianchi, guidati da Elisa ed Emma, grazie a una voce soul e calda e una importante presenza scenica. Resta da vedere se per lui ci sarà l'effetto Kolors o quello Iurato, con Elodie a sorpassarlo a destra come fecero i Dear Jack con la cantante siciliana.

L'album della cantante dai capelli rosa – e grande amica di Sylvestre – è, infatti, in testa alle classifiche di iTunes con il suo album di debutto, ma anche Sylvestre si difende in attesa di capire quello che succederà venerdì prossimo quando la classifica Fimi ci dirà chi è quello più amato dal pubblico e l'airplay ci dirà se vincerà l'altra vita di Elodie o il Big Boy dell'americano. Alla cantante più vicina a sonorità amate nel nostro Paese, ‘Un'altra vita', la canzone scritta per lei da Fabrizio Moro, evidentemente il pubblico di Amici ha preferito un suono più caldo, che strizza l'occhio al panorama più internazionale, confermando, così, quello che era successo lo scorso anno, quando Stash e compagni furono preferiti al rap del romano Briga, cercando qualcosa che uscisse dagli schemi del cantato in italiano e da sonorità che troviamo a ogni piè sospinto. E anche i lettori di Fanpage.it ci avevano visto giusto quando oggi avevano indicato proprio Sylvestre come il loro favorito, con oltre il 50% delle preferenze.

Sylvestre, infatti, ha una voce molto calda, soul, vicinissima alle sonorità R&B tipiche di una certa scena americana, che nel singolo di lancio, però, si sposa a quel tocco d'amore che male non fa. L'ep è un'immersione proprio nello spettro sonoro a cui Sylvestre ha abituato nel programma, riprendendo anche alcune di quelle cover, come quelle di ‘Take Me to The Church' di Hozier o ‘Hello' di Adele, con i testi inediti scritti da Ermal Meta e la voglia di staccare un po' da quello che si dice nel Belpaese. E la caratura – nazionalità a parte – Sergio le ha tutte, forte di un'esperienza sulle spiagge salentine dove il cantante era già un nome noto, in grado di far ballare migliaia di persone ogni estate, grazie alla sua potenza vocale. Il resto lo farà la voglia della Sony di puntare in maniera convinta su un cantante dalle numerose potenzialità, che oltre alla vittoria di Amici 2016, ha già una fanbase molto forte, che lo ha portato a oltre 190 mila fan su Facebook e 321 mila fan su Instagram.