in foto: Sergio Sylvestre e i Soul System per Fanpage.it

"Vorrei la pelle nera", indimenticata hit di Nino Ferrer, è il brano scelto e cantato da Sergio Sylvestre nella terza serata del Festival di Sanremo 2017 dedicata alle cover dei grandi successi della musica italiana. Il vincitore dell'ultima edizione della trasmissione tv "Amici di Maria De Filippi" fa parte dei 16 cantanti della categoria Big ancora in gara dopo aver superato indenne le prime due serate della competizione canora. A cantare con lui sul palco dell'Ariston ci saranno anche i Soul System, arrivati primi ad X Factor Italia 2016. "Quando ho sentito questa canzone ho subito pensato: devo farla. Le prove sono andate benissimo e con gli altri ragazzi ci sentivamo come fratelli", ha dichiarato Sylvestre.

Storia e significato de "La pelle nera" di Nino Ferrer.

"La pelle nera" è il lato A del singolo "La pelle nera/Se mi vuoi sempre bene" di Nino Ferrer, pubblicato su disco a 45 giri nel 1967. È un inno all'integrazione soprattutto musicale, venendo citate direttamente personalità di rilievo del mondo del blues e soul, come Wilson Pickett e James Brown. La canzone è stata addirittura citata da Orval Faubus, all'epoca governatore dell'Arkansas e noto per le sue posizioni contro gli studenti afro-americani. È stata riproposta dallo stesso Ferrer nel 1989 alla manifestazione canora televisiva Una rotonda sul mare, e l'anno precedente, nel 1988, dagli Statuto, che l'hanno incisa nel loro album di debutto "Vacanze".

Con te.

Sergio Sylvestre si presenta per la prima volta al Festival di Sanremo e nonostante i pregiudizi che inseguono i ragazzi dei talent, riesce a convincere appieno, sia con la cover cantante coi Soul System, sia con il suo inedito "Con te", scritto per lui, nientedimeno che da Giorgia, super ospite musicale di mercoledì, a cui il cantante aveva inviato il brano senza crederci molto, rimanendo, poi, sorpreso.