Michele Bravi canta "La stagione dell'amore" di Franco Battiato come cover nella terza serata del Festival di Sanremo 2017 dedicata ai successi della musica italiana. Il brano, pubblicato nell'album "Orizzonti perduti" del 1983, interpretato dal giovane ex vincitore di X Factor Italia, chiude le esibizioni dei 16 big ancora in gara e non ancora a rischio di eliminazione. "Per me è un grande onore rendere omaggio a un grande artista come Battiato", ha detto Bravi prima di salire sul palco del Teatro Ariston. A lui, dunque, l'arduo compito di terminare la prima parte della serata, che continuerà con il ripescaggio di quattro dei sei concorrenti momentaneamente eliminati.

Storia e significato de "La stagione dell'amore" di Franco Battiato.

La canzone "La stagione dell'amore" è una delle più amate del repertorio di Franco Battiato. Pubblicata nel 1983, era la traccia d'apertura dell'album "Orizzonti perduti", che segnava una svolta elettronica nelle sonorità di Battiato, perché vede un grosso utilizzo del computer per la riproduzione dei suoni con la totale eliminazione degli strumenti acustici. Negli anni anche altri artisti si sono cimentati a reinterpretare il brano, in particolare Mango e Fiorella Mannoia. Il testo rappresenta un invito a non rimpiangere mai le storie d'amore passate e le occasioni perse poiché non torneranno più ed anche perché si presenteranno sempre, nel corso della vita, nuove possibilità per conoscere altre persone ed iniziare una nuova stagione dell'amore che, come detto nella canzone, viene e va.