Alla fine, Francesco Gabbani non ce l'ha fatta. All'Eurovision Song Contest 2017, il cantante italiano partiva da favorito, secondo i sondaggi, con il brano vincitore del Festival di Sanremo "Occidentali's Karma". Invece, alla fine, a trionfare è stato il Portogallo, con il giovane Salvador Sobral che si è esibito sulle note di "Amar pelos dois".

L'Italia si accontenta del sesto posto, lasciandosi sfuggire ancora una volta la vittoria nella competizione canora europea: l'ultimo trionfo risale a 27 anni fa, quando vinse Toto Cutugno nel 1990 con la canzone "Insieme". Inevitabile la delusione del nostro pubblico, che ha tifato per la performance di Gabbani nel corso della diretta su Rai1. Il pubblico tricolore ha difeso il cantante anche contro i commenti poco sportivi della delegazione inglese, che lo avevano definito "ubriaco".

Chi è Salvador Sobral.

Classe 1989, Salvador Sobral è diventato famoso in Portogallo grazie alla partecipazione alla terza stagione del talent show locale "Ídolos" nel 2009, piazzandosi in settima posizione. Nel 2016 è uscito il suo album di debutto, "Excuse Me", da cui sono stati lanciati i due singoli "Excuse Me" e "Nem eu". Nel 2017 Sobral ha quindi partecipato al Festival da Canção, il programma di selezione portoghese per l'Eurovision Song Contest: conquistando il voto della giuria e arrivando secondo nel televoto, si è assicurato il punteggio per vincere il programma e  ottenere un posto sul palco dell'Eurovision Song Contest a Kiev.  Il brano "Amar pelos dois", pezzo malinconico in lingua portoghese, è stato composto da Luísa Sobral, la sorella di Salvador (con arrangiamenti di Luís Figueiredo), e racconta delle difficoltà del giovane cantante, alle prese con problemi di salute al cuore.