La nuova classifica delle canzoni più trasmesse in radio, la prima del nuovo anno, con i dati elaborati per punteggio da venerdì 30 dicembre a giovedì 5 gennaio (ottenuta ponderando il numero di passaggi con il dato di audience per fascia oraria / per giorno / per emittente radiofonica), conferma quello che era l'andamento della fine del 2016 e conferma, quindi al primo posto "Human" di Rag'N'Bone Man, al primo posto assoluto della classifica e vede Tiziano Ferro e la sua "Potremmo ritornare" al primo posto tra gli italiani. Quella del cantante inglese, ormai, da tempo è una delle canzoni più ascoltate, come rivelano anche i dati di vendita/streaming di queste ultime settimane e si conferma prima davanti a "24k Magic", la canzone che ha segnato il ritorno discografico di Bruno Mars, che ha guadagnato una posizione portandosi in seconda e sopravanzando "A Head Full of Dreams" dei Coldplay che tiene comunque il terzo posto.

LP ancora tra le più ascoltate.

Un'altra delle artiste che ha accompagnato gli appassionati di musica italiani in questi mesi, ovvero l'italo-americana LP si porta al quarto posto con il nuovo singolo "Other People" – arrivata a pochi mesi dal successo di "Lost on You" -, guadagnando due posizioni, e confermandosi come prima canzone indipendente in classifica proprio davanti al singolo di lancio de "Il mestiere della vita", nuovo album di Ferro, quinto. Al sesto posto scende di una posizione "Made in Italy" di Ligabue, sesto, davanti a "Love my Life" di Robbie Williams (settimo, +2), "Differente" di Nek (ottavo, +4), "Un mondo migliore" di Vasco Rossi (nono, -2) e "Faith" di Stevie Wonder (decimo, -2).

La Top 10 degli artisti italiani.

Guardando solo la classifica italiana, oltre a quelli presenti in top 10 generale si confermano tra le più trasmesse anche "Completamente" dei Thegiornalisti (sesto posto), secondo pezzo indipendente più trasmesso dalle radio italiane, "Assenzio" di J-Ax & Fedez (settimi, +1), "L'ultimo treno della notte" dei Tiromancino (ottavi, +3), "Lo sai da qui" dei Negramaro (noni, +1) e "Rabbia" di Samuel (decimo, -1).