A una settimana dalla morte di Chester Bennington, la moglie Talinda è intervenuta ufficialmente con un messaggio rivolto ai fan del cantante dei Linkin Park che si è tolto la vita suicidandosi nella sua stanza da letto. Nei giorni immediatamente successivi alla sua scomparsa sono stati tanti i messaggi di cordoglio da parte degli amici, a partire da quelli dei membri della sua band che hanno scritto in un comunicato ufficiale pubblicato sul loro sito come il loro cuore sia a pezzi e ancora non riuscivano a credere a quello che era successo e alle modalità. Ieri la moglie Talinda, che era spostata al cantante da undici anni e aveva avuto con lui tre figli, ha scritto una nota: "Una settimana fa ho perso il mio amato e i miei bambini hanno perso il loro eroe e il loro papà. Avevamo una vita da favola e adesso si è tramutata in una sorta di tragedia shakespeariana. Come posso continuare? Come posso tirare questa mia anima distrutta? La sola risposta, lo so, è quella di crescere i nostri bambini con ogni briciolo di amore che mi è rimasto".

La lettera e il ringraziamento ai fan.

La Bennington, poi, ha voluto rivolgersi ai fan che l'hanno riempita di affetto e amore: "Vorrei che la mia comunità e i fan di tutto il mondo sapessero che sentiamo il loro affetto, sentiamo anche la vostra di perdita" ha scritto, prima di tornare a porre l'attenzione sui bambini: "I miei figli sono troppo piccoli per aver perso il loro papà e io so che tutti voi farete in modo che la sua memoria resti viva. Era un'anima luminosa con una voce d'angelo. Adesso finalmente non proverà più dolore e canterà le sue canzoni nei nostri cuori. Possa Dio benedirci e aiutarci a cercare conforto l'un l'altro quando saremo tristi. Chester avrebbe voluto che lo facessimo. Riposa in pace, amore mio, per sempre la signora Talinda Bennington".

Dove rendere omaggio a Bennington.

Ieri, intanto, Mike Shinoda dei Linkin Park ha condiviso coi fan la lista dei luoghi, nel mondo, in cui si terranno delle manifestazioni per ricordare l'amico scomparso, con la possibilità di aggiungere le località segnalandole con un hashtag ad hoc e ricordando il link costruito subito dopo la morte di Bennington, per aiutare chiunque avesse pensieri suicidi, oltre a ricordare come fare per donare in sua memoria: "Brad, Joe, Rob, Dave e io vi vogliamo veramente bene. Grazie per il rispetto che avete della nostra privacy in questi momenti complicati". Nei giorni scorsi i Linkin Park hanno cancellato il tour in partenza negli Stati Uniti.

A post shared by Mike Shinoda (@m_shinoda) on