È anche attraverso la propria pagina Facebook ufficiale che Radio 101 ricorda Stefano Mastrolitti, il dj morto suicida a 33 anni. Da qualche ora l’immagine di copertina della pagina è diventata una raccolta delle foto più belle del giornalista, tra le quali campeggia un saluto che diventa testimonianza della tristezza dei colleghi e dell’intero network. “Non ti dimenticheremo mai” recita la didascalia di un altro post comparso sulla pagina, anche questo accompagnato da alcuni scatti realizzati durante la brillante carriera di Stefano.

La morte di Stefano Mastrolitti.

Stefano Mastrolitti è stato trovato morto all’interno del suo appartamento a Sesto San Giovanni, vicino a Milano. A ritrovare il corpo sarebbe stata una collega, che ha immediatamente dato l’allarme. Inutili i soccorsi: all’arrivo dell’ambulanza, Stefano era già morto. Un lutto terribile che ha sconcertato gli amici e quanti lo seguivano. In base a quanto trapelato fino a questo momento dalle prime indagini, pare che Stefano si sia tolto la vita. Sembrerebbe che Mastrolitti, appena 33enne, stesse affrontando un periodo di depressione a causa di problemi di natura familiare. Stefano lascia un figlio, il piccolo Nicolò, che ha solo 2 anni, la moglie Silvia, i genitori e i tantissimi amici, fan e colleghi che ne stanno piangendo la scomparsa. I dettagli della morte non sono stati ancora resi noti.

Nato a Bari, Stefano era approdato a R101 dopo aver lavorato a Radionorba, famosa emittente pugliese. Giornalista e speaker, era risultato finalista nella Rds Academy di RDS. Andava in onda tutti i giorni, alle prime ore del mattino, insieme ai colleghi Chiara Tortorella e Riccardo Russo. Nel 2016 era stato eletto “Speaker dell’anno”, un premio che restituisce una parte dell’affetto che quanti lo seguivano gli hanno tributato nel corso della sua carriera.