jannacci-osteria

Un'osteria friulana nel centro di Milano, si è appena appreso della morte di Enzo Jannacci. I proprietari, marito e moglie, lui friulano carnico e lei romana, chiedono ai presenti un attimo di attenzione per celebrare ed omaggiare il cantautore. Poche parole, poi si suona e si canta, tra risate e lazzi, come amava proprio Enzo. La testimonianza ci arriva da Federica Verona, architetto e progettista per l'abitare popolare in cooperativa, che colleziona storie delle persone e delle città che osserva, con qualsiasi supporto

Ad un certo punto ci hanno detto che dovevano fare un omaggio ad Enzo perchè avevano saputo che era appena mancato e ci hanno fatto tacere. Hanno detto due parole, non tristi, per niente, e hanno cantato. E' stato bello.

E' un bellissimo spaccato di vita quotidiana.

Aggiungi un commento!