in foto: Miley Cyrus si esibisce a "The Voice"

Durante la finale della 12esima edizione statunitense di "The Voice", Miley Cyrus, ospite della puntata per presentare il suo nuovo singolo "Malibu", ha dedicato la sua esibizione alla sua amica Ariana Grande e alle vittime dell'esplosione di lunedì alla Manchester Arena. Appena si era diffusa la notizia dell'attentato, l'ex star Disney aveva scritto un messaggio su Twitter, nel quale le inviava un abbraccio virtuale.

Durante la finale, la cantante, che in autunno tornerà a "The Voice" come coach, insieme ai colleghi Jennifer Hudson, Blake Shelton e Adam Levine, ha espresso il suo cordoglio all'amica e a "tutti quelli che hanno vissuto quell'attacco orribile". "I nostri cuori sono con voi", ha detto la Cyrus prima di iniziare la sua performance.

Anche il coach Usher e il vincitore Chris Blue hanno voluto dedicare una canzone a Manchester. I due hanno eseguito una movimentata versione di "Everybody Hurts" dei R.E.M., canzone che si propone di infondere coraggio a chi è deluso dalla vita e che, negli anni, è diventata un po' un inno alla solidarietà.

La Cyrus non è l’unica cantante che ha voluto inviare un messaggio contro l'orrore e la violenza di Machester. Molti altri artisti, infatti, hanno espresso il loro disappunto per il tragico attentato, che ha spezzato 22 vite e ferito circa 120 persone. Da Demi Lovato a Shawn Mendes, passando per Selena Gomez a Taylor Swift, in tanti hanno espresso il loro supporto sia ad Ariana Grande, complice inconsapevole della tragedia, sia alle famiglie delle vittime.