La morte di Cranio Randagio, giovanissimo rapper emergente dietro il cui nome d'arte si celava Vittorio Bos Andrei, ha colpito moltissimo i suoi fan come il pubblico di X-Factor. Vittorio si era fatto conoscere proprio nel talent di Sky Uno nell'edizione 2015, dove aveva superato la fase Bootcamp folgorando l'allora giudice Mika, che aveva deciso di prenderlo in squadra (alla fine, è stato eliminato agli Homevisit). Il cantante anglo-libanese ha espresso il suo cordoglio con un commosso messaggio su Twitter.

In attesa di comprendere le cause della morte di Cranio Randagio, deceduto in circostanze non ancora chiarite dopo una festa a casa di amici, non resta che ricordarne la musica e la forza vitale, come fa Mika con parole emozionanti.

Quando incontri qualcuno tanto giovane, non immagini che la sua vita potrebbe finire così presto. Il mio pensiero va alla madre e la famiglia di Vittorio Cranio Randagio, ricorderemo la sua grande voglia fare musica e condividere quello che sentiva.

L'addio di X-Factor e Fedez.

Sempre su Twitter è arrivato anche l'ultimo saluto della produzione di X-Factor. Nel profilo ufficiale del programma televisivo, è apparsa una foto che mostra Andrei proprio ai tempi del suo passaggio nel talent, con la citazione di una sua canzone: "‘Il calore di ‘ste luci non scalderà il cuore, il mio cuore è già bollente, io voglio di più'. Ciao Cranio Randagio".

Anche Fedez, altro giurato presente in quella edizione (nonché in quella attualmente in onda) ha voluto ricordare il giovane talento, con un semplice "Ciao Cranio Randagio". Il 22enne stava lavorando a un nuovo disco, annunciato come "straziante", fatto di quel male "che lacera solo per renderti più forte".