Fu il graffiato, ricorda Marco Carta, una delle caratteristiche che gli fece conquistare l'amore di maria De Filippi quando 9 anni fa entrò nella scuola di Amici, riuscendo a vincere quella edizione e successivamente anche il festival di Sanremo, attraversando un periodo difficile e riprendendosi. Carta è spesso indicato come il primo mattone della nuova era dei talent, quella in grado di farne un vero e proprio fenomeno nazionale: fu lui,infatti il primo vincitore a cui realmente svoltò la vita. Succedeva nove anni fa e dopo di lui sarebbero arrivati, dai vari talent artisti come Alessandra Amoroso, Emma Marrone e Marco Mengoni, solo per citarne alcuni.

Di quella prima esperienza e di quell'apprezzamento della conduttrice va fiero Carta che oggi ricorda l'anniversario, il nono, appunto, del suo ingresso nella scuola, il 20 ottobre del 2008, un ricordo confuso, spiega il cantante sardo che lo scorso maggio è uscito col suo quinto album di inediti "Come il mondo", accompagnato anche dalla sua autobiografia

Il mio ricordo è così chiaramente confuso.. La voce di maria ( Amici di Maria De Filippi ) che dice alla commissione "non azzardatevi a togliergli il graffiato a me piace tanto il graffiato, menomale che c'è" Da lì, mesi difficili e poi il mio primo volo da cantante neo patentato. Da quel giorno tante sono le cose che sono cambiate, la prima di queste è l'affetto del pubblico che ancora oggi sento vivo, non c'è giorno che non mi svegli la mattina e il mio cellulare sia non pieno di notizie riguardanti la musica e il mio futuro.  (Lo ammetto mi piace svegliarmi tardi)

Un cambiamento importante nella sua vita che lo ha portato a vincere il Festival con la canzone "La forza mia" ma anche a momenti bui, come ricorda lui stesso, ma riconoscendo sempre l'affetto del pubblico, i cartoons (sic)

Non c'è giorno che io non pensi a questo giorno.. 20/10/2007 #NoveAnniDiNoi. Auguri a tutti i veri cartoons che in questi anni mi hanno sostenuto con lealtà e fedeltà, in qualche occasione mettendomi addirittura prima dei propri figli o dei propri fidanzati/e. Io dico che di meglio non avrei potuto chiedere, sono cosciente di essere molto fortunato e dell'amore che provo per voi. #Grazie #WorldPaper