in foto: Mannarino (foto di Ilaria Magliocchetti Lombi)

Il colpo d'occhio al Palalottomatica è impressionante. Sul palco c'è Mannarino, sotto una folla in festa formata da 15 mila spettatori (totale delle due serate): si canta e si balla sulle note di "Apriti cielo" e delle canzoni più amate del cantautore romano che ha dato alla grande il via al suo nuovo tour. Doppio appuntamento – 25 e 26 marzo –  al Palalottomatica prima di cominciare il suo giro d'Italia che lo vede già protagonista di alcuni sold out in città come Milano, Torino, Bologna e Napoli.

Certo, Roma è la sua città e il romano la sua lingua prediletta, con il cantautore che è stato in grado di farne un suo punto di forza, in grado di caratterizzarlo, assieme alle sonorità messe a punto in questi anni, ma il doppio sold out resta comunque un risultato importante per il cantautore che nel 2009 sorprese tutti con l'album "Bar della rabbia" e che il grande pubblico imparò a conoscere anche grazie alla sua partecipazione in varie puntate di "Parla con me", il programma di Rai Tre presentato da Serena Dandini che se ne innamora.

Da allora sono passati 8 anni e altri tre album, che lo hanno confermato come uno dei cantautori più amati di questi ultimi anni al punto che il suo "Apriti cielo" ha esordito in testa alla classifica nella prima settimana utile e i due giorni romani sono stati l'occasione migliore per festeggiare un periodo importante. E lo spettacolo è stato la solita unione di musica, ballo, colori e festa con Mannarino che era accompagnato, sul palco, da 12 musicisti (sic) alle prese con 30 strumenti provenienti da tutto il mondo, che lo hanno accompagnato anche nei suoi classici oltre che nelle nuove canzoni. I prossimi appuntamenti lo vedranno impegnato a Bologna, dove suonerà il 28 marzo, e il 12 e 19 aprile all'Estragon, ma tornerà nella sua Roma il prossimo 6 luglio, quando sarà ospite del Rock in Roma (Ippodromo delle Capannelle) dove, promette, "darà vita ad una festa ‘molto speciale' e ad una lunga giornata di musica!".