Sanremo 2017: De Filippi sì, De Filippi no.

Dopo l'annuncio, in diretta televisiva, con una prima serata su Rai 1 dei 22 Big e delle 8 Nuove Proposte che cercheranno di aggiudicarsi questa nuova edizione del Festival di Sanremo sono tante le informazioni che i fan della kermesse aspettano dal Direttore artistico Carlo Conti che a fine dicembre ha annunciato il primo super ospite, ovvero Tiziano Ferro e che nelle scorse ore ha dovuto arginare tante voci, compresa quella della co-conduzione di Maria De Filippi. In questa conferenza stampa, che si terrà alle ore 12.00 presso il Teatro del Casinò di Sanremo, sono attesi gli annunci di coloro che affiancheranno il conduttore e anche qualche altro ospite, oltre, chiaramente alla conferma o meno della conduttrice Mediaset al fianco di Conti.


Carlo Conti sulle polemiche sui promo, i La Rua e le celebrazioni.

Carlo Conti: "Per me contano le canzoni, tutto il resto è contorno, io sono il primo dei contorni. Io non posso stare sempre in scena, il 7 c'è la Fiorentina, l'8 c'è il compleanno di mio figlio – scherza -. Ci divideremo il compito e alcune cose le faremo assieme". Sui promo: "Non penso a tutto quello che c'è dietro ai promo, è una leggerezza del nostro mestiere che forse viene fraintesa o strumentalizzata, non c'è alcun tipo di retropensiero, ma solo la serenità di fare qualcosa di leggero. Anche quello delle mamme mi sembrava una cosa dolce e delicata"

Celebrazioni: "Il primo anno abbiamo ricordato tutti, non possiamo farlo ogni anno. Sicuramente faremo dei ricordi, non cose clamorose, basta un ricordo semplice delle volte. Una cosa che ho voluto evitare è che nelle cover non ci fossero tutti ricordi di tenco, quindi per regola nessuna cover su Tenco. Per quanto riguarda i la Rua, dopo la promessa, ci sarà una piccolissima cosa e il brano della band sarà l'intersigla del Dopofestival e canteranno. Ho cercato, nel mio piccolo, di mantenere la promessa".

Maria De Filippi: "Il mio rapporto coi ragazzi dei talent sarà quello che ho con tutti, i talent sono una realtà presente al festival da anni, contenta per loro e per tutti gli altri. L'emozione l'ho avuta stamattina quando ho visto tutta la Rai, perché c'erano tutti. Guardavo Sanremo da piccola e tifavo Celentano e mi piaceva anche Nino Ferrer".


Maria De Filippi: “Nessun problema da parte di Mediaset”

Maria De Filippi, unica col gelato in mano (come solitamente avviene nelle sue trasmissioni): "Non abbiamo parlato dei ruoli, io non so cosa vogliano fare Carlo e gli autori". "Eravamo al telefono io e Piersilvio che era molto tranquillo, molto sereno nel rapporto, mi ha chiesto se mi sarebbe piaciuto e subito ha detto ‘fai ciò che vuoi'. La conversazione è durata 3 minuti, non penso che Mediaset abbia alcun problema anche perché da anni si capisce che non ne ha rispetto a Sanremo, poi non è la prima volta che uno di Mediaset sia in Rai. Quando Carlo me ne ha parlato mi ha preso un colpo, perché se ne parlava ogni anno e per la prima volta si realizzava a parte la serata singola con Paolo Bonolis. Ci ho pensato a lungo, mi sono consultata con Maurizio, abbiamo visto Giancarlo e abbiamo parlato molto finché a un certo punto ho detto sì. Sono abituata a occuparmi dei programmi nei dettagli, qua si parlava di affidarsi ad altri, ma credo sia giusto così. La domanda era questa, se avevo fiducia, e visto che ce l'avevo… Non avrei partecipato se avessi pensato che chi doveva occuparsi del contenuto non fosse in grado".


Carlo Conti: “Maria De Filippi partecipa a titolo gratuito”

Carlo Conti: "Maria De Filippi partecipa a titolo gratuito"

Carlo Conti: "Abbiamo per ora questi ospiti, ma spero che riusciremo a portare star hollywoodiane, poi nello spazio "Tutti cantano Sanremo" con storie normali. Alla conduzione bastiamo io e Maria e con quello che ci è costato non abbiamo più una lira per pagare gli altri. Maria partecipa a puro titolo gratuito. Aumenteremo gli ospiti ma forse non ci saranno vallette, ogni anno ho cercato di fare qualcosa di diverso dall'avere la bionda e la mora al mio fianco… quest'anno abbiamo scelto questa strada.


Presentata la scenografia, De Filippi: “Speravo non ci fossero le scale”

Presentata la scenografia, De Filippi: "Speravo non ci fossero le scale"

Andrea Fabiano, Direttore di Rai Uno esordisce al Festival e anche lui ringrazia tutti quelli che hanno permesso questa nuova edizione: "Questo è il mio primo festival e sono contento di aver tenuto segreta la partecipazione di Maria De Filippi, non era facile. Loro sono i due capitani e tutta la Rai è schierata per valorizzare l'impegno che mettiamo in campo. Il Dopofestival ci sarà anche dopo la serata finale".

Dopo il video di presentazione della scenografia, Maria De Filippi ha scherzato: "Ho sperato fino all'ultimo che non ci fossero delle scale, e invece…".

Maurizio Pagnussat, il regista del festival ha spiegato: Quest'anno utilizzeremo 10 telecamere e 4 saranno robotizzate, controllate elettronicamente a distanza. Per la prima volta sincronizzazione tra luci, grafica e motorizzazione scenica. Sarà un festival ecologico con luci a risparmio energetico e script digitali su smartphone e tablet, quindi con risparmio di carta. Tutto cambiato.


Maria De Filippi: “Sono qui per Carlo, vero e unico direttore artistico”

Maria De Filippi esordisce ringraziando Conti e Mediaset e specificando che il Festival deve avere come centro la canzone: "Venuta qui perché avete passato notti insonni per sapere se c'ero o no – scherza-. Ringrazio Rai e Carlo, per me è motivo di orgoglio che è il più importante e anche Mediaset e Piersilvio che mi conferma la libertà nel poter scegliere cosa fare e come farlo e poi vi spiego cosa penso di fare e perché ho accettato: io dichiaro la grande stima per Carlo, volevo dire che la mia è una partecipazione vera e proprio, con tutta me stessa, la mia stima ed empatia. Partecipo a questo festival, ma lui è e rimane il direttore artistico, non ho preso parte alle decisioni né sentito le canzoni, né quelle arrivate e selezionate, perché penso sia il festival della Rai e di Carlo, ma non avrei accettato se non avessi stima con lui con cui ho dei punti in comune, nel modo di pensare al nostro lavoro, come tanti altri, dove non si va alla ricerca di uno scandalo, quanto di un festival che abbia come centro la canzone"


Giorgia, Mika, Ricky Martin e Rag’n’Bone Man tra gli ospiti.

"Ci sarà Rocco Tanica dalla sala stampa con la sua rassegna, abbiamo annunciato ferro, poi ci sarà Giorgia, Mika, Ricky Martin e poi, per ora, Rag'n'Bone Man che con "Human" pezzo del momento e ringrazio Maria per aver accettato".


Carlo Conti: “Per Sanremo volevo il top, per questo ho scelto Maria”

Carlo Conti: "Per Sanremo volevo il top, per questo ho scelto Maria"

Conti ha introdotto così la De Filippi, prima di parlare di questa nuova edizione: "Che mi invento il prossimo anno? Prima con Emma e Arisa, poi Virginia Raffaele, Madalina Ghenea e Gabriel Garko, qua ci vuole il top e allora ovviamente ho pensato a Maria. Poi cancelli l'idea festival e ci ripensi a giugno: abbiamo preso un caffè assieme e di lì a poco, ad agosto, abbiamo cercato di concretizzare. Sono onorato che Maria abbia detto sì alla co-conduzione. Poi ho cominciato a pensare alle canzoni che sono al centro del festival, come spero di aver dimostrato in questi anni, cercando di dare tanti piccoli importanti segnali che il Festival deve dare, essendo una grande vetrina della musica italiana. Quest'anno ci sarà molto pepe, e ci sarà anche il Dopofestival, con Nicola Savino e la Gialappa's. Torna la giuria demoscopica, con un meccanismo consolidato e che funziona.


Maria De Filippi sarà la co-conduttrice di Sanremo.

Maria De Filippi sarà la co-conduttrice di Sanremo

La conferenza stampa parte con la presentazione dei tre promo del Festival e con Carlo Conti che annuncia un ospite che non entra. Il Sindaco di Sanremo annuncia alcune novità come le partnership, il ricordo per la scomparsa di Claudio Villa e quello di Luigi Tenco nel Club Tenco, eventi all'interno del Museo Civico della città e la conferma di Casa Sanremo. Ma il botto è l'annuncio di Maria De Filippi