Gli Stati Uniti hanno dovuto aspettare la metà di giugno per vedere la prima donna in testa alla Billboard 200, la classifica degli album più venduti della settimana, dando il la a un piccolo caso. A esordire in testa alla classifica di vendita è stata Halsey, autrice di "Hopeless Fountain Kingdom", secondo album per l'artista che alcuni hanno definito il futuro del pop americano, e precedentemente nota a livello mondiale oltre che per "Badlands", il suo esordio, per essere stata la voce di "Closer", hit dei The Chainsmoker. Da quel momento in poi in testa alle classifiche americane ci sono finite altre due artiste, Katy Perry con l'ultimo "Witness", la settimana successiva e quella successiva (quella attuale) Lorde, cantante neozelandese, autrice di "Melodrama", il suo secondo album, molto atteso dopo il successo di "Pure Heroin". Insomma, sul ruolo e i numeri delle donne nel pop se ne parla spesso, in un discussione che i risultati delle varie Beyoncé, Miley Cyrus e Taylor Swift talvolta riescono a placare.

Poche donne in top 10 negli anni scorsi.

L'Italia, si sa, non è mai stato un Paese che ha premiato molto gli album pubblicati da cantanti donne. I numeri di questi ultimi anni sono lì a dimostrarlo, con top 10 annuali che contano una o due artiste in top 10. Tra queste, c'è da dire che la maggior parte sono italiane e i nomi sono sempre i soliti, con Laura Pausini e Alessandra Amoroso a fare la parte da padrona, ed Emma, Giorgia ed Elisa a seguire, con, a parte, il caso Mina, che con Le Migliori è l'ultima donna – in coppia con Adriano Celentano – ad aver toccato la vetta della classifica. A metà 2017, infatti, non c'è un solo album pubblicato da una cantante che sia riuscita a battere la concorrenza maschile.

Meglio nel 2016.

Non è per forza un discorso di genere, questo è chiaro, la musica o piace o non piace, indipendentemente da quello che sia il nome sulle copertine, però alcuni numeri fanno comunque riflettere. Nel 2016 le uniche due donne a finire tra i 10 dischi più venduti sono state Alessandra Amoroso e Laura Pausini, arrivando a 4 (per 5 album, due della Pausini) se si conta la top 20, però nella prima metà dell'anno, oltre ad Adele, uscita a fine 2015, in testa c'erano state la Amoroso con "Vivere a colori", appunto, Elisa con "On" e Ariana Grande con "Dangerous Woman".

Tutte le donne in classifica fino ad ora.

Questo 2017, oltre a non portare nessuna donna in testa alla classifica, conta un paio di secondi posti e qualche album sparso in top 10. La prima new entry dell'anno, tra le donne, è stata Elodie, la seconda classificata dell'edizione 2016 di "Amici", il talent condotto da Maria De Filippi, che sull'onda del Festival di Sanremo, all'ottava settimana ha esordito in sesta posizione con l'album "Tutta colpa mia" (la riedizione di "Combattente" della Mannoia ha esordito in quinta); la settimana successiva è stata la volta di Chiara Galiazzo, decima con "Nessun posto è casa mia", mentre Giusy Ferreri, la settimana successiva, ha esordito all'undicesimo posto con "Girotondo". Tutte e tre hanno partecipato all'ultima edizione del Festival di Sanremo. Perché una cantante vedesse il podio abbiamo dovuto aspettare la quattordicesima settimana, quando Paola Turci ha esordito in seconda posizione con "Il secondo cuore", smarcandosi dall'ingolfo del Festival, mentre Chiara Civello, una delle nostre voci jazz più interessanti, ha esordito in dodicesima con "Eclipse".

La settimana dopo è la volta di Levante, forse uno dei volti nuovi (sì, capita che al terzo disco si sia ancora "nuovi") più interessanti del pop italiano, che con "Nel caos di stanze stupefacenti" ha esordito in seconda posizione battuta dal ritorno di Fibra; questo succedeva prima che la cantante siciliana fosse scelta per essere uno dei giudici della prossima edizione di X Factor. E sempre "Amici" ha dato un altro dei nomi da podio, quello di Federica, finalista dell'ultima edizione del talent che con l'album omonimo ha esordito, nella ventunesima settimana, in terza posizione, toccando, però, anche il secondo posto. Le ultime tre settimane, invece, hanno portato in top 10 le tre artiste che hanno dominato la Billboard 200, ma visto che in Italia teniamo ancora molto all'italiano, Halsey ha dovuto accontentarsi del quindicesimo posto (settimana 23), mentre è andata meglio a Katy Perry, sesta, la settimana successiva, con "Witness", mentre "Melodrama" di Lorde è partito in ottava.

L'attesa per il 2018.

Chissà se succederà qualcosa nella seconda parte dell'anno (c'è la Nannini, ad esempio, che pubblicherà il nuovo album) o bisognerà aspettare il 2018 per cambiare un po' la rotta. L'anno prossimo, infatti, sono previsti l'uscita degli album, tra gli altri, della Amoroso, di Emma e della Pausini.