in foto: Laura Pausini candidata agli Emmy Awards (via Facebook)

Cantante di successo in Italia e in Sud America, che lo scorso anno ha fatto breccia anche negli Usa, grazie al suo ruolo di giudice ne La Banda, Laura Pausini si è rivelata sempre più come il volto dell'Italia artistica e popolare nel mondo, in bilico tra musica e televisione: prima con le versioni messicana e spagnola di "The Voice", poi "La Banda", appunto, il talent ideato da Simon Cowell che tenta cerca di scovare la prossima grande band latina e infine con la prima serata italiana assieme a Paola Cortellesi, con cui si è levata molte soddisfazioni, di critica e pubblico. Ieri, però, la cantante ha voluto condividere col suo pubblico la felicità di un riconoscimento, l'ulteriore, che va oltre i confini nazionali, anzi: la Pausini, infatti, grazie a "La Banda" è stata nominata agli Emmy Awards, i premi televisivi più conosciuti d'America, nella versione "Non-English Language US Primetime Program".

Qualche anno fa ho iniziato a ricevere varie proposte dal mondo della televisione, in Italia prima e poi all'estero. Sono sempre stata affascinata ed impaurita allo stesso tempo ma ho sempre amato sin da piccola il varietà musicale. Ho deciso di prepararmi bene prima di affrontare questo passo importante nella mia terra e la mia scuola è iniziata in Messico come Coach di "The Voice" in Messico", poi "The Voice" in Spagna e poi "La Banda" in Nord America. Ho imparato molto, sto ancora imparando, ma quando ho deciso di buttarmi nell'avventura di "Laura&Paola" su Rai Uno in Italia speravo di essere all'altezza della mia meravigliosa amica Paola e di ciò che il pubblico italiano si aspettava da me. Ricevere il premio come rivelazione TV in Italia per me è stato un onore incredibile e con questo post voglio ringraziare chi mi ha seguita e supportata sia in Italia che all'estero. L'amore l'ho sentito forte e chiaro. Ma oggi é successa una cosa incredibile: ho ricevuto una medaglia e un certificato degli Emmy Awards e ovviamente credo che possiate immaginare la mia gioia e il mio orgoglio.. questo riconoscimento lo devo ai produttori de "La Banda" che mi hanno cercata e voluta per questo entusiasmante progetto.

Un riconoscimento ancora più importante per una cantante, appunto, che nella sua vita si è già tolta la soddisfazione di nomination e premi ai Grammy Awards, tra i premi principali per chi fa musica

Non mi sarei mai aspettata di vincere un Grammy nella mia vita ma addirittura ricevere una nomination agli Emmy!!.. no, questo proprio era impensabile. Grazie a tutti coloro che mi aiutano e sostengono in America. Laura