in foto: Justin Bieber (CHRISTOPHE ARCHAMBAULT/AFP/Getty Images)

Le schermaglie tra Justin Bieber e i suoi fan continuano e, anzi, si sono intensificate in queste settimane, finché durante il concerto di Manchester ha raggiunto l'ennesimo punto di rottura quando il cantante canadese ha deciso, dopo aver cercato di parlare tra due canzoni, ed essere stato sommerso da grida e "boooohhh" di mollare il microfono e abbandonare il palco di Manchester, tappa inglese del suo Purpose Tour. Il cantante era nel mezzo di due canzoni e stava cercando di spiegare qualcosa, quando, sommerso dal rumore ha spiegato: "Apprezzo il supporto, apprezzo il vostro amore e apprezzo le cose gentili, ma le urla in questi intervalli devono terminare. Per piacere, grazie. Non credo sia necessario, mentre cerco di parlarvi e dirvi qualcosa, che voi dobbiate urlare" e a quel punto ha posato il microfono e ha lasciato il palco, come mostrano alcuni video girati dai fan nel palazzetto.

Poco dopo il cantante è tornato e ha aggiunto: "Il motivo per cui questa cosa mi infastidisce è perché ho viaggiato il mondo intero per poter essere qua e ho dedicato la mia vita a questa cosa. Ho dedicato la mia vita a esibirmi, ho dedicato la vita al portare un sorriso sul viso delle persone e sento come se la gente non mi stia dando indietro lo stesso rispetto e cortesia. Ecco tutto".

La settimana scorsa, durante un concerto a Birmingham, il cantante si era arrabbiato con il pubblico per lo stesso motivo per cui ieri ha messo fine al proprio concerto: "Mi fate un piacere, ragazzi? – aveva detto -. Riuscite a rilassarvi per un paio di secondi? Sono a pochi metri da voi e posso sentirvi, apprezzo il vostro amore, ma non riuscite a esprimerlo in maniera differente? Urlare è così insopportabile". Lo scorso agosto Bieber aveva anche cancellato il proprio account Twitter, a seguito di alcuni insulti che la sua presunta fidanzata aveva ricevuto dopo una foto postata.