Era molta l'attesa per il ritorno a Roma di Al Bano e Romina che tornano in concerto in Italia per una vera e propria prima volta capitolina, e l'occasione è stata Luglio suona bene, la rassegna che si tiene all'Auditorium Parco della Musica che ieri sera ha accolto il primo dei quattro concerti che li vedrà salire di nuovo assieme sul palco per quelli che in questi anni stanno diventando veri e propri piccoli eventi per i fan di una delle coppie musicali e non solo più famose e amate del Paese. La storia dei due è nota e in queste ultime settimane è stata ripercorsa ancora una volta, tornando agli anni di matrimonio, poi la separazione, il riavvicinamento e la voglia di tornare a cantare assieme sul palco, con Al Bano che ha convinto – ma non c'è voluto molto – l'ex moglie a ritentare la strada live.

I più grandi successi della coppia.

E così, ieri sera i due hanno riproposto i loro maggiori successi, quelli entrati a far parte dell'immaginario collettivo, da "Nostalgia canaglia" a "Ci sarà" passando per "Sharazan", "Libertà", "Sempre sempre" e, ovviamente "Felicità": "L'abbiamo cantata e continueremo a farlo", ha detto l'artista pugliese all'Ansa. "Ci sarebbe poco da essere felici con tutto quello che sta succedendo in Siria e nel Mediterraneo – ha aggiunto – la più grande felicità sarebbe leggere su tutti i giornali del mondo che è scoppiata la pace". Oltre venti brani in tutto, che comprendevano anche alcune delle loro canzoni meno note ma, pare, più amate dalla Power, per il primo dei quattro appuntamenti che li vedrà esibirsi anche stasera all'anfiteatro La Civitella di Chieti, il 6 agosto al Forte Village a Santa Margherita di Pula e l'8 all'Arena della Regina di Cattolica).

Ripercorrere i vecchi tempi.

Pare che aver visto il successo degli ultimi concerti di Vasco Rossi o di Gianni Morandi, abbia convinto Al Bano a rafforzare il suo "rapporto con l'Italia, dopo essere stato molto all'estero". Nei mesi scorsi il cantante di Cellino San Marco ha dovuto far fronte a un po'n di problemi di salute con un doppio infarto, concerti cancellati e bisogno di risposo, interrotti a febbraio dalla partecipazione al Festival di Sanremo con la canzone "Di rose e di spine" per continuare una carriera che, spiega, finirà solo quando smetterà di emozionarsi ("Quando finirà l'emozione appenderò la voce al chiodo"), mentre sul rapporto con Romina dice: "È come ripassare i bei tempi del passato guardando al futuro", mentre la cantante ha aggiunto: "Ci divertiamo, è sempre come la prima volta" prima che Al Bano sottolineasse, a proposito del gossip che li segue ovunque: "Noi siamo per la libertà degli altri: niente ci appartiene, neppure la nostra stessa vita, e quindi dobbiamo rispettarci".