Ospiti dell'ultima puntata di Amici, i The Kolors hanno presentato il loro nuovo singolo "What Happened Last Night", l'album, il terzo, che segue il successo di "Out" e che uscirà il prossimo 19 maggio. In un'intervista data nel backstage della trasmissione, Stash Fiordispino, leader del gruppo campano, ha infatti rivelato qualche informazione in più, partendo dal nome dell'album che si chiamerà "You". Ancora tre lettere e ancora l'inglese a caratterizzare il nuovo lavoro della band che ha vinto Amici nel 2015 e che conquistò, nei mesi successivi un'enorme visibilità, grzie al singolo "Everitime" e 4 certificazioni di platino (circa 200 mila copie vendute) piazzandosi tra i primi 10 album più venduti di quell'anno.

Nei giorni scorsi i The Kolors hanno anche presentato il nuovo video, girato dagli Younuts – già alle prese con artisti come Salmo, Jovanotti, Marco Mengoni e Alessandra Amoroso, tra gli altri – che li vede protagonisti in una Tokio scura e fumosa, con quell'ambientazione che da sempre contraddistingue il duo di filmaker

Siamo stati all'estero per 4 mesi, poi siamo tornati in Italia e andati in Giappone per girare il video. A Londra produzione dell'album con Tommaso Colliva, che è il fonico dei Muse, e ci piaceva talmente tanto come lavorava ai suoi che gli abbiamo chiesto di collaborare con noi e farci da produttore artistico, e siamo contentissimi di aver collaborato con persone di quel livello.

Nessuna parola sulla collaborazione con un nome grosso come quello del rapper Gucci Mane, uno degli esponenti più noti della Trap d'oltreoceano, ma qualcuna sui Daddy's Groove, il duo di producer napoletano che firmano il secondo feat. del singolo

Poi siamo tornati in Italia e abbiamo lavorato con i Daddy's Groove che sono una realtà diversa da Muse, Colliva e il mondo band, proprio perché nell'album volevamo includere più sapori, ispirandoci un pochettino a quello che è il modo di ascoltare attualmente la musica, cioè Spotify e lo streaming, al concetto di playlist come a livello internazionale stanno facendo tutti: non c'è un solo suono globale dell'album, ma ci sono più sound, proprio perché Spotify e piattaforme del genere ti permettono di avere una tua playlist e aggiungere tre brani dei Red Hot Chili Peppers seguiti da tre brani di Drake e dopo Drake, Madonna o i Maroon 5, cioè mondi totalmente diversi. Questo è un album che è stato prodotto per dare una varietà di suono in modo da non stancare l'ascoltatore, anche se, comunque, alcuni dei brani sono stati prodotti in maniera classica nostra perché (…) abbiamo voluto per alcuni brani mantenere quel suono lì che in molti hanno apprezzato.

Infine, oltre al nome dell'album, la band ha dato appuntamento ai fan per gli in store prima e il tour poi: "Il nome è ‘You' ed esce il 19 maggio. Non vediamo l'ora di lavorare anche il post album, che è il nostro mondo, quello del live, del contatto con la gente".