Il certificato di morte di Chester Bennington, cantante dei Linkin Park suicidatosi lo scorso 20 luglio, conferma l'impiccagione con una cinta come causa della morte di quello che definisce "rock star musician" con 27 anni di carriera alle spalle. A ottenerlo è stato TMZ che diede anche per primo la notizia della morte del cantante, che si è torlo la vita nella sua stanza da letto a 41 anni e con una carriera ancora nel pieno del successo, come avevano dimostrato i concerti tenuti in Europa nelle settimane precedenti la morte e il tour americano pronto a partire qualche giorno dopo la sua morte. nei giorni scorsi, mentre i fan si riunivano in tutto il mondo per rendere omaggio al loro cantante preferito, e gli amici e la moglie Talinda continuavano a ricordarlo sui propri social, la famiglia ha celebrato il funerale in forma privata, invitando 200 persone tra coloro che avevano suonato o erano stati in tour con lui.

Kit del funerale da 20 a 40 mila euro.

A differenza di quanto avvenuto con la morte di Chris Cornell – amico di Bennington, che ne rimase sconvolto – sono poche le foto che sono circolate, qualcuna postata dai presenti alla cerimonia. Eppure ieri su eBay è apparso il kit dato a coloro che hanno partecipato alla funzione tenutasi sabato scorso alla South Coast Botanical Garden, in California, con prezzi di vendita spropositati. È stato Kerrang a dare la notizia della vendita del kit composto dal programma del funerale, il braccialetto e il badge con l'immagine del cantante sopra a prezzi che andavano dai 28 mila agli oltre 40 mila euro.

A post shared by Austin Carlile (@austincarlile) on

eBay ha cancellato le vendite.

Erano due le offerte ed entrambe dichiaravano l'autenticità del kit, postato da più invitati online, ma sempre la rivista ha specificato che eBay avrebbe cancellato le due offerte di vendita e chiede ai lettori di segnalare eventuali nuove vendite.