in foto: Pink agli Mtv Vma (Getty Images)

Pink is back. La cantante americana, protagonista degli ultimi Mtv Video Music Awards, dove ha ritirato il premio alla carriera “Michael Jackson Video Vanguard Award” per i suoi 17 anni nel mondo della musica, pubblicherà "Beautiful Trauma", il suo nuovo album, il prossimo 13 ottobre per Sony. E sempre sul palco degli MTV VMA la cantante aveva presentato per la prima volta dal vivo il singolo "What about us?", uscito il 10 agosto scorso e salita subito alla #1 della classifica iTunes in 26 Paesi, nella Top 5 in 36 Paesi e nella Top 10 in 48 con un video che ha raggiunto in meno di un mese oltre 20 milioni di visualizzazioni (e sono 30 milioni gli stream su Spotify).

Il significato di "What about us"

Pink è senza dubbio una delle pop star più in vista di questi ultimi anni, unendo varie anime, da quella più pop al rock, passando per il soul, l'R&B e mai come quest'ultimo singolo, quella elettronica, che fa da tappeto a un pezzo che si può interpretare in vari modi, come ha spiegato anche Johnny McDaid che ha scritto il pezzo assieme alla cantante. In un'intervista a Billboard, infatti, ha spiegato: "Spiegare ciò di cui parla una canzone è una cosa un po' pericolosa, secondo me, perché toglie la possibilità, alla canzone, di diventare quello che è per tutti quelli che l'ascoltano. Dal mio punto di vista la creazione della canzone ha avuto a che fare con il guardarsi dentro, interagire" così come è avvenuto quando l'hanno scritta.

Il discorso di Pink agli MTV VMA.

Qualche giorno fa, proprio durante la premiazione sul palco di MTV, Pink si è distinta per il discorso di accettazione del Premio perché è andata oltre il lato musicale, ma ha voluto raccontare una storia, quella della figlia che a un certo punto le ha fatto capire di non sentirsi a proprio agio con sé, cercando di far capire a lei e poi al pubblico che la guardava l'importanza dell'autostima e che è importante fare i conti con quello che si è e con la propria bellezza.