in foto: The Kolors

Eccoli i The Kolors, pronti al ritorno in pista dopo i fasti di "Out" e qualche mese di silenzio (ma di quello totale, anche social) in cui, immaginiamo, Stash e la band si siano concentrati a scrivere, suonare e registrare l'album. Il ritorno era nell'aria, visti i precedenti post del gruppo che aveva annunciato un'uscita per il prossimo 21 aprile, il primo singolo, come confermato da una Gif postata sulle loro pagine social. Il 27 marzo i fan avevano potuto cominciare a scaldarsi con un semplice "Coming soon", immagine postata su Facebook che annunciava l'imminente ritorno, poi è stata la volta di una foto che ritraeva i tre componenti della band, di spalle, ripresi da una videocamera mentre guardano il panorama da una finestra in cui si vede la Tokio Tower, dove a questo punto potrebbe essere stato girato il video che accompagnerà "What Happened Last Night".

È questo, infatti, il nome del primo singolo che precede l'uscita del nuovo album della band che due anni fa sbaragliò tutti ad Amici, diventando con "Everytime", uno dei fenomeno di un 2015 vissuto a tutta velocità, con l'album per 12 settimane in prima posizione della classifica, certificato 4 volte platino (per un totale di oltre 200 mila copie vendute), un singolo platino e un altro ("Me Minus You") oro. Dal titolo, insomma, pare che Stash non abbia ceduto alle sirene della sua lingua madre, puntando su quella con cui ha ottenuto il successo, quell'inglese che si confà al meglio per le loro sonorità che mescolano funk e pop e che gli hanno permesso di essere le ultime vere star uscite da un talent, in grado di vendere dischi e di riempire i propri concerti, forti anche, probabilmente, di una fanbase costruita in anni di gavetta nei locali milanesi e non solo.