Ebbene sì, esiste chi ancora non si è rassegnato alla morte di Michael Jackson. Ci sono fan, infatti, che continuano a cercare segni della sua presenza terrena, nonostante la morte del cantante avvenuta 7 anni fa, alla vigilia del suo ritorno sulle scene, e non si rassegnano al fatto che uno dei cantanti più amati di sempre non sia più tra noi. L'ultima occasione per tornare sull'argomento è stata una foto postata mesi fa su Instagram dalla figlia Paris, che all'epoca della morte del padre aveva 11 anni, e ritornata virale all'improvviso. Era maggio quando la ragazza si fece un selfie in auto, mentre viaggiava nel Parco nazionale di Joshua Tree in California scrivendo: "If you give a little love, you get a little love of your own" ("Se dai un po' di amore, ricevi un po' d'amore anche tu").

Nell'immagine, però, si vedono, sul sedile posteriore, una serie di panni impilati che sono diventati il pomo della discordia: c'è chi, infatti, in quegli abiti ci ha visto nientemeno che il volto di Michael Jackson. Un video che ha cominciato a girare su Youtube e postato da un utente non nuovo alla dietrologia sul cantante, infatti, è diventato virale, arrivando, ad oggi, a quasi 900 mila visualizzazioni: ma cosa si vede nel video? Niente di che, se non un'immagine che viene pian piano ingrandita e schiarita, mostrando improvvisamente gli abiti della ragazza che si tramutano nel volto del cantante e una scritta che compare ogni tanto con il nome dell'utente Believe che non significa altro che "Credici". A cosa non è molto chiaro.

Eppure c'è chi oltre a godere delle tante canzoni e delle tante anime rivelate dal cantante coltiva anche la speranza di poterlo vedere riapparire improvvisamente sulle scene. Sarebbe un coup de théâtre molto interessante, se non fosse pura utopia. Ma in fondo sognare non costa nulla.