Oggi Michael Jackson avrebbe compiuto 59 anni e la figlia Paris ha voluto ricordarlo e rendergli omaggio con un post su Instagram che mostra una foto di lei e del padre mentre si danno un bacio sulle labbra. I due erano molto legati e la ragazza non manca occasione per ricordarlo e difenderlo da chi ancora non perde occasione per accusarlo.

Tanti auguri di compleanno all'amore della mia vita, la sola persona che è stata in grado di mostrarmi cosa fosse veramente la passione – sil legge sul post -, la sola che mi ha dato solidi principi morali con cui vivere e mi ha insegnato come sognare e non proverò mai più l'amore nel modo in cui tu sei stato in grado di farmelo provare.

La cantante continua spiegando come siano e rimarranno sempre un'unica entità

Sei sempre con me e io sono sempre con te, sebbene io non sia te e tu non sei me, so con tutta me stessa che noi siamo una sola cosa. E le nostre anime non cambieranno mai dall'essere in quel modo. Grazie per la tua magia, sempre e per sempre.

Paris aveva 11 anni quando il padre Michael è morto a causa di un arresto cardiaco, all'età di 50 anni. Nel post successivo la Jackson ha postato un'immagine di sé durante gli Mtv Vma 2017 che si sono tenuti pochi giorni fa in California. In quell'occasione l'attrice e modella ha tenuto un discorso politico di cui suo padre, ha detto, sarebbe stato fiero: "Insomma, andiamocene questa sera ricordando che dobbiamo mostrare quei nazisti, quei cogli**i suprematisti bianchi a Charlottesville e in tutto il Paese. Dobbiamo avere tolleranza zero per la loro violenza, il loro odio e le loro discriminazioni. Dobbiamo resistere" ha detto. La cantante è stata costretta anche a difendersi, il giorno, dopo su twitter da chi ha criticato quelle parole, spiegando, appunto, che il padre ne sarebbe stato orgoglioso.

A post shared by Paris-Michael K. Jackson (@parisjackson) on