"Andiamo a comandare", prima, "Tutto molto interessante", poi, insomma Fabio Rovazzi ha centrato due singoli su due, diventando un vero e proprio fenomeno nazionale fatto di decine di migliaia di visualizzazioni su Youtube, una massiccia presenza in rete (e successivamente anche nelle radio e nelle tv). Tra queste ospitate c'è quella a Che tempo che fa, il programma condotto da Fabio Fazio, in cui domenica ha presentato un'anteprima del suo nuovo video "Volare", che per l'occasione si arricchisce del primo feat. del cantante, ovvero la partecipazione di Gianni Morandi. Sì, perché se è vero che nei video precedenti Rovazzi era affiancato da decine di personaggi noti, da Fedez e J-Ax che per primi gli hanno dato possibilità maggiori, mettendolo sotto contratto con la loro Newtopia, fino ad Enrico Papi e a una selva di Youtuber, è anche vero che effettivamente non c'era stata una vera e propria collaborazione.

Questa volta, invece, pare che Morandi avrà una parte più consistente – confermando, dunque, le voci che giravano da tempo sul web -, se lo stesso Rovazzi l'ha definita "Il mio primo featuring, la mia prima collaborazione". Di certo è che nel video girato dallo stesso cantante, che in un post di qualche giorno fa mostrava lo storyboard di questo nuovo lavoro, si vede la partecipazione anche di Maccio Capatonda – che ricambia il cameo di Rovazzi – che, sul letto di morte, gli confida di essere ormai odiato da tutti a causa del suo successo e che l'unico modo per capovolgere la situazione è quella di collaborare con l'unico personaggio impossibile da odiare, Morandi, appunto.

Ma come fare per avere il sì da parte del cantante? Semplice, rapirlo, ed è proprio questo inizio di rapimento che il cantante ha svelato nel teaser mostrato a Che tempo che fa, un'anticipazione degli oltre sei minuti di video ("Un film" ‘ha definito Fazio) che sarà pubblicato il prossimo 19 maggio.