Momenti di panico, ieri sera, al teatro Concordia di Venaria, dove si stava tenendo il concerto del duo Marracash e Guè Pequeno in tour con il loro "Santeria", primo album che li ha visti collaborare assieme. Partito il 27 gennaio dal Gran Teatro Geox di Padova, il tour era arrivato in Piemonte, con una tappa in provincia di Torino che si è conclusa con il teatro evacuato e gli esperti del nucleo batteriologico Nbcr all'interno, per capire cosa è successo e perché a un certo punto parte del pubblico è stato costretto ad uscire a causa di forte dolore agli occhi. Le immagini sui social raccontano di un teatro pieno per ascoltare live uno degli album rap più venduti dello scorso anno, che però a un certo punto è stato interrotto a causa, probabilmente di uno spray al peperoncino.

A un certo punto della serata, erano circa le 22 alcuni tra i mille fan presenti alla serata hanno cominciato ad accusare bruciore agli occhi e alla gola e in molti hanno cominciato a correre verso l'uscita, in cerca di aria, al punto da costringere i due rapper a interrompere l'esibizione. A quel punto le Forze dell'Ordine hanno evacuato l'edificio e sul posto sono arrivati anche gli uomini del nucleo batteriologico Nbcr che hanno raccolto campioni d'aria per analizzarli e capire quale sostanza era stata spruzzata nell'aria. Stando alle prime ipotesi, potrebbe trattarsi di uno spray al peperoncino, ma se così fosse la domanda da porsi sarebbe come sia stato possibile portarli all'interno, eludendo la security presente all'ingresso. Dopo un paio d'ore, comunque, il concerto è ripreso e i fan hanno potuto godersi – senza lacrimare – il resto del concerto. I due, dopo due giorni di riposo, riprenderanno a Milano, con una doppia esibizione che si terrà il 31 gennaio e l'1 febbraio all'Alcatraz.

A video posted by Marracash (@kingmarracash) on

A video posted by Gue Pequeno (@therealgue) on