in foto: Francesco Gabbani a Kiev per l'Eurovision Song Contest (LaPresse)

Parte oggi l'Eurovision Song Contest 2017 che si tiene a Kiev, in Ucraina, e vedrà il via con la prima delle due semifinali: il 9 e l'11 quindi le semifinali anticiperanno la finale che si terrà sabato 13. Le prime due tranche di questa edizione andranno in onda su Rai 4 (20.55) e saranno commentate da Andrea Delogu e Diego Passoni mentre la finale, in onda su Rai 1 (20.35) vedrà il commento di Flavio Insinna e Federico Russo. Kiev si è aggiudicata questa edizione dopo la vittoria ottenuta nel 2016 grazie a Jamala e alla sua "1944": è il Paese dell'artista vincitore, infatti, a ospitare e prendersi carico di quella che sarà l'edizione successiva.

Dove si svolge e la rinuncia della Russia.

Questa che sta per partire è la 62a edizione, si terrà presso l'International Exhibition Centre di Kiev, una location che può ospitare fino a 13 mila persone e vedrà il ritorno di due nazioni che sostituiranno altre due uscenti: dopo un anno di stop, infatti, torneranno i rappresentanti di Portogallo e Romania, mentre per ragioni differenti non saranno presenti la Bosnia Erzegovina per motivi finanziari e la Russia per motivi politici, dopo che Kiev ha negato alla cantante Yulia Samoylova il visto di accesso, scelta che fa parte della guerra fredda tra i due Stati.

Le votazioni.

Martedì e giovedì saliranno sul palco i rappresentanti di 36 Paesi concorrenti – 18 per serata – che cercheranno di conquistare un posto per la finale del sabato. Saranno solo 20, dunque, i Paesi che raggiungeranno i sei finalisti, ovvero l'Ucraina, che ospita l'evento e Italia, il Regno Unito, la Spagna, la Francia e la Germania. saranno i telespettatori e le giurie rappresentative di ogni Paese – ma non potranno votare il proprio – a decidere, poi, quale artista si aggiudicherà la vittoria finale.

Francesco Gabbani tra i favoriti.

Per l'Italia, come noto, sarà Francesco Gabbani a cercare di conquistare la vittoria che manca dal 1990 quando fu Toto Cutugno a portare in Italia la rassegna. Il cantante italiano, vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo, segue la partecipazione di Francesca Michielin, e parte come uno dei favoriti alla vittoria finale, grazie a quella "Occidentali's Karma" (tutti i cambi della versione europea) che ha conquistato non solo l'Italia in questi ultimi mesi. La canzone del cantante di Carrara, infatti, è arrivata a Kiev con oltre 100 milioni di visualizzazioni su Youtube, una fitta campagna europea e un'esibizione con la scimmia che il cantante spera potrà colpire anche la platea europea, dopo essere stata una carta importante per la vittoria in casa. Durante la conferenza stampa il capodelegazione italiano Nicola Caligiore ha detto – come riporta Eurovision festival news -che la Rai sarebbe contenta di ospitare il prossimo ESC in caso di vittoria di Gabbani: "Abbiamo scelto il cantante del momento, con la consapevolezza che avrebbe potuto fare molto bene, come sta accadendo. La Rai è pienamente cosciente degli impegni stretti con l’Eurovision e in caso tutto questo dovesse realizzarsi, incrociamo le dita, saremo lieti di ospitarvi in Italia".