in foto: Ermal Meta

Questo 2017 è sicuramente un anno da incorniciare per Ermal Meta che, dopo il passaggio sanremese del 2016, nella categoria Nuove proposte e una serie di successi scritti per altri è riuscito finalmente ad ottenere il successo in prima persona che meritava, anche se, come disse a Fanpage.it questo stare dietro le quinte non gli dispiaceva affatto: "Voleva dire che quello che avevo scritto era una cosa valida, che aveva un senso e una sua dignità, quindi ero felicissimo". La partecipazione all'ultimo Festival di Sanremo con "Vietato morire", title track del suo ultimo album, che ha esordito in testa alla classifica FIMI di quelli più venduti, ha dato un'impennata a quello che da tempo gli addetti ai lavori consideravano uno dei talenti della musica italiana e adesso Meta sarà anche il rappresentante, in giro per il mondo, della nostra musica, grazie all'Hit Week, ovvero alla rassegna che ogni anno porta i migliori artisti nostrani in tour nei vari continenti.

Saranno 11 le tappe che a novembre il cantante percorrerà tra Europa, Stati Uniti e Canada per fare da headliner al festival organizzato da Music Experience con la partecipazione di FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), Ice (Istituto per il commercio con l’estero) e Puglia Sounds/Medimex, che negli anni passati ha portato in tutto il mondo oltre 100 artisti, rappresentativi dell’intero panorama musicale italiano, da Elisa a Ludovico Einaudi passando per Caparezza, Max Gazzè, Negrita, Subsonica, Franco Battiato e il Canzoniere Grecanico: "Oltre 100 artisti coinvolti, 14 volte il giro del mondo, 40.000.000 di contatti unici, 650.000 spettatori – elencano gli organizzatori -, 232 venue, 9.407 pasti serviti per gli addetti ai lavori, 14.000 bottiglie di vino rigorosamente italiano, 46 contratti di distribuzione, 644 aerei, 22 container, 232 spedizioni air freight, 37 panel professionali: ecco solo alcuni dei numeri di HIT WEEK che si appresta a festeggiare dieci anni nel 2018 con un’edizione straordinaria".

Assieme al cantante pugliese si esibiranno anche gruppi rappresentativi della scena musicale pugliese e contemporaneamente, per ogni tappa, sono previsti feste, Dj Set, wine and food tasting, momenti di incontro e discussione, all'insegna del Made in Italy. Queste le tappe di HIT WEEK: 1 Novembre, Lugano (Club Foce); 2, Berlino (Maschinehaus); 4, Amsterdam (Melkweg); 6, Bruxelles (Le Botanique); 8, Parigi (Pop In); 9, Londra (93 Feet East); 10, Dublino (Grand Social); 12, Barcellona (Sala Boveda); 13, Madrid (Sala Caracol); 17, Miami (North Beach Bandshell); 19, Toronto (Mod Club).