È stato un evento globale quello che ieri sera si è tenuto a Manchester, condotto e interpretato da Ariana Grande e tantissimi altri ospiti, da Robbie Williams ai Coldplay, passando per Katy Perry, Justin Bieber, Miley Cyrus e Liam Gallagher, tra gli altri. Un evento globale grazie anche alla copertura mediatica avuta tra tv, radio e il web, con una diretta Facebook dai risultati incredibili. Una pervasività importante, che ha contribuito a raggiungere un obiettivo importante come quello di raccogliere fondi per le famiglie colpite dall'attentato terroristico che il 22 maggio ha colpito la Manchester Arena alla fine del concerto della Grande, causando 22 morti.

Un evento tale che ha portato anche molti artisti italiani a voler dire la propria sui social, dopo aver commentato la sera della tragedia. C'è chi ha voluto dedicare giusto due parole, chi ha voluto sottolineare l'apertura dei media nei confronti di un evento del genere, come ha fatto Laura Pausini che ha sottolineato una somiglianza con "Amiche per l'Abruzzo", il concerto benefico che si tenne dopo il terremoto de L'Aquila: "Bravissimi tutti gli artisti di #onelovemancester. L'emozione mi ha ricordato #AxA Peccato che allora nessuna TV italiana ci aiutó" ha scritto su Twitter prima di ringraziare, però, le radio. Molto coinvolto anche Andrea Bocelli, che con Ariana Grande ha duettato un anno fa nel suo ultimo album "Cinema". Sulla sua pagina Facebook, infatti, il tenore italiano ha stigmatizzato l'attentato, parlando dell'importanza del bene e scrivendo: "

Con il cuore sono accanto a te, Ariana Grande, ed ai tanti nostri colleghi, ed ai milioni di persone di buona volontà, che attraverso le vostre note e le vostre voci ed il coraggio della vostra allegria, affermeranno, insieme, la forza vincente del bene. La musica è democrazia, è osmosi di cuori e di popoli, la musica – diceva Aristotele – può mutare il carattere morale dell’anima. La musica è una mano tesa, anche per quel manipolo di disperati, perché comprenda che il male è la vera bestemmia, e che c’è una legge oltre ogni legge, ed è il rispetto per la vita.

Emma

Laura Pausini

Chiara

Andrea Bocelli

Baby K