in foto: Ennio Morricone (Getty Images)

La prossima estate il Maestro Ennio Morricone ha annunciato due concerti italiani che si terranno a Roma e a Verona, in quella che si preannuncia essere una tappa speciale. Il compositore italiano, uno dei massimi esponenti della musica mondiale nel mondo e vincitore di due Premi Oscar, infatti, si esibirà il 7 luglio al Foro Italico di Roma e il 30 agosto all'Arena di Verona in occasione del tour "60 Years of Music World Tour" nel quale sarà accompagnato da una delle voci per antonomasia del Portogallo, ovvero quella Dulce Pontes che è una vera e propria leggenda vivente del Fado. Quello all'Arena di Verona è stata annunciata già come l'ultima esibizione che Morricone terrà in uno dei luoghi storici della musica mondiale, dando all'evento un significato speciale. In entrambe le date il Maestro dirigerà l’orchestra Roma Sinfonietta accompagnata da un coro di circa 75 elementi.

Per quanto riguarda il concerto romano, invece, il maestro ha scelto di donare i proventi del concerto di Roma al Campus Biomedico di Roma per sostenere la ricerca sulle cellule staminali per le terapie rigenerative dell’apparato motorio. Sul concerto Morricone ha detto

Dirigere dal vivo le mie composizioni in tante città diverse, davanti ad un pubblico così vario per età e background culturale, è un’esperienza estremamente gratificante. Quest’anno festeggio i 60 anni di carriera da compositore durante i quali ho composto più di 600 opere (…). Per questa tournée ho pensato a un programma completamente nuovo che naturalmente comprende alcuni “grandi classici” come le musiche degli amati western di Sergio Leone e Mission, ma a parte questo nella sua totalità il concerto sarà un’esperienza molto differente rispetto ai concerti del passato. Prevedo di inserire nel programma le musiche composte per Quentin Tarantino e alcuni brani composti per i western di Sergio Leone che non ho mai diretto nelle tournée precedenti. Inoltre, avrò accanto a me sul palco la cantante portoghese Dulce Pontes, espressione di una vocalità appassionata e passionale.

Nel 2016 Ennio Morricone è stato premiato con alcuni dei maggiori riconoscimenti musicali, soprattutto grazie alla sua collaborazione col regista Quentin Tarantino per cui ha scritto le musiche del suo ultimo film "The Hateful Eight": il Golden Globe per "La migliore colonna sonora originale", il BAFTA per "Le musiche Originali" e l’Oscar nella categoria "Colonna sonora originale", tra gli altri. E il cinema e la tv sono sempre stati alcuni degli ambienti in cui Morricone si è mosso meglio, grazie alle oltre 500 colonne sonore scritte per opere come "C’era una volta il West", "C’era una volta in America", "Per un pugno di dollari", "Il buono, il brutto e il cattivo", "The Untouchables" e "Mission", tra le altre.