Lutto nella musica indie: è morto ancora giovanissimo Gary Watson, leader della band scozzese Lapelles e promessa del rock. Per un crudele scherzo del destino, Watson è scomparso proprio il giorno del suo 22esimo compleanno. Secondo quanto riferito dal Mirror, per un tragico incidente il cantante e chitarrista è caduto nel fiume River Clyde a Glasgow. Tratto in salvo, è stato trasportato d'urgenza al Glasgow Royal Infirmary, ma a nulla sono serviti i soccorsi. A dare l'annuncio è la pagina Facebook dei Lapelles

Siamo scioccati e tristi nel comunicarvi che Gary è purtroppo scomparso questa mattina a seguito di ferite riportate in un tragico incidente la scorsa notte.
Oggi sarebbe stato il suo 22esimo compleanno. Non abbiamo parole e fatichiamo a elaborare una così grande tragedia. Gary era una forza creativa, senza la sua visione questa band non sarebbe mai esistita. Abbiamo perso un amico, un fratello, un eroe. Ancora non ci sembra vero. Inviamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Gary e vi chiediamo rispetto nel permettere a loro e noi un po' di pace, nel nostro dolore.
Per sempre nei nostri cuori, vai in pace.

La band era nata nel 2014, imponendosi come tra le più interessanti formazioni della scena indie scozzese. Oltre a Watson, i membri del gruppo sono Leon Green, Jack Anderson, Christopher Ballantyne e Jamie Holmes.

Il tributo dei Franz Ferdinand.

La triste notizia si è diffusa sul web ed è arrivato un commosso messaggio di cordoglio da parte di un gruppo importante come i Franz Ferdinand (anche loro di Glasgow), che hanno scritto su Twitter: "Siamo davvero tristi alla notizia della tragica scomparsa di Gary Watson dei Lapelles, un uomo talentuoso e adorabile. I nostri pensieri sono con la sua famiglia, gli amici e la band".