La band spagnola Jarabedepalo ha annunciato l'uscita del nuovo album, che spiega anche i vari viaggi del cantante Pau Dones in Italia e le foto assieme ad artisti noti del panorama nazionale. Il 17 marzo uscirà 50 Paslos, un doppio album con cui Pau Dones, leader della band e volto molto noto e amato in Italia festeggerà i suoi 50 anni e i 20 della band che all'Italia è legata a doppio filo, sia per quella "Depende" diventata un vero e proprio tormentone sia per le sue collaborazioni, soprattutto con i Modà. L'album conterrà i pezzi più celebri degli Jarabedepalo come La Flaca, Bonito e Depende, reinterpretati in una nuova veste piano, archi e voce con arrangiamenti, fanno sapere da Carosello, etichetta che lo pubblicherà, che "nascono dalla voglia di mostrare i brani nella loro essenza, per lasciare spazio alle sottigliezze e all’immaginazione, per presentarle al pubblico nel loro stato più puro".

Le collaborazioni con Kekko, Noemi, Jova e Renga.

Nell'album, quindi, ci saranno anche una serie di collaborazioni con cantanti italiani e per la precisione Kekko Silvestre dei Modà, Jovanotti, Francesco Renga e Noemi, tutti cantanti – e amici di Pau – che nei mesi scorsi abbiamo visto gravitare sulla pagina Instagram della band spagnola. E chissà che non saranno anche ospiti delle date italiane di un tour mondiale che li vedrà impegnati nei nei teatri di tutto il mondo: dagli USA all’Europa passando per Messico, Argentina, Perù, Cile, Uruguay, Ecuador, Colombia, Venezuela, Porto Rico e Repubblica Dominicana. In ITalia sono previsti concerti tra luglio e agosto.

Il cancro di Pau e il racconto sui social.

“Di questi 50 anni, ne ho passati almeno 30 a stretto contatto con la musica, 20 dei quali a livello più o meno professionale. Sono nato musicista e sono tuttora musicista, dunque ho (e abbiamo) due compleanni da festeggiare. E dal momento che si festeggia, facciamolo con la musica!” ha detto Pau presentando questo nuovo lavoro, il primo dopo la battaglia personale che lo ha visto affrontare e sconfiggere un cancro al colon diagnosticatogli nel 2015, mentre stava per partire in tour negli Usa. Dopo l'annuncio ai fan, fatto con un video in cui raccontava quello che stava succedendo tramite una serie di messaggi scritti, aveva raccontato gli sviluppi della malattia e le varie fasi attraverso un blog e il suo profilo Instagram, fino all'annuncio della guarigione e ai controlli di routine. A fine aprile, poi, anche l’autobiografia 50 PALOS di Pau Donés, pubblicata in Italia per De Agostini.