in foto: Fabrizio e Cristiano De Andrè (LaPresse)

Partirà lunedì 6 marzo dal Teatro Galleria di Legnano (Mi) il “DeAndré canta De André Tour 2017”, ovvero il nuovo tour in cui Cristiano De Andrè rilegge alcune della canzoni più belle del padre, Fabrizio, una delle voci più importanti della musica italiana di sempre. Questa nuova serie di date vedrà Cristiano, cantante, multistrumentista e tra i protagonisti dell'ultimo, emozionante, concerto di Faber. Questa riscoperta e rilettura fa parte di un progetto più ampio partito anni fa e concretizzatosi nei due album “De André canta De André – Vol. 1”  del 2009 e “De André canta De André– Vol. 2” dell'anno successivo.

"La mia firma alle canzoni di mio padre"

Questa volta, Cristiano prenderà alcune di quelle canzoni, alternandole con altre mai eseguite: "De André canta De André è un progetto che mi ha permesso e mi permette di portare avanti l’eredità artistica di mio padre – scrive Cristiano De André nell’autobiografia –  caratterizzandola però con nuovi arrangiamenti che possano esprimere la mia personalità musicale e allo stesso tempo donino un nuovo vestito alle opere, una mia impronta. Mi auguro che così facendo la poesia di mio padre possa arrivare a toccare le anime più giovani, a coinvolgere anche chi non ascolta la canzone prettamente d’autore".

Canzoni per quelli che non hanno voce.

Tra le canzoni ci saranno "pietre miliari" – così le definisce De Andrè ai microfoni di Fanpage.it – come "La Guerra di Piero", "Il testamento di Tito" e "Una storia sbagliata": "È un tour contro la guerra e questo nulla che ci invade. I grandi artisti hanno la capacità di prevedere le cose e il tempo e tutto quello di suo che canto è assolutamente odierno. Nell'ultimo tour assieme mio padre mi disse: ‘Ho scritto per 30 anni contro lo sfruttamento, per quelli che non hanno voce e non è cambiato un cazzo'. Come dargli torto. Però nei tour che faccio vedo un sacco di ragazzi piccoli e forse anche grazie ai nuovi arrangiamenti che le rendono più fruibili fa sì che molti ragazzi si avvicinino alla sua musica e lui ne sarebbe contento".

Fabrizio De Andrè come padre.

Infine oltre all'artista, Cristiano ha ricordato anche il padre: "È stato un grande artista, di un'autocritica devastante. Come padre è stato un'altalena, però gli artisti sono tutti un po' così e bisogna accettarlo. Io l'ho accettato e nell'ultimo tour ci siamo trovati, abbracciati e raccontati tante cose come non avevamo fatto prima e questo è stato il più grande saluto che potessimo farci prima che se ne andasse".

Tutte le date del “De André canta De André Tour 2017”:

6 marzo – Teatro Galleria – Legnano (Mi);
7 marzo – Obi Hall – Firenze; SOLD OUT
18 marzo – Teatro Mandanici – Barcellona Pozzo di Gotto (Me);
28 marzo – Auditorium Manzoni – Bologna;
20 aprile – Teatro Ponchielli – Cremona;
21 aprile – Creberg Teatro – Bergamo;
27 aprile – Teatro Regio – Parma;
28 aprile – Teatro Lyrik – Assisi;
11 maggio – Teatro Auditorium Santa Chiara – Trento;
12 maggio – Gran Teatro Geox – Padova;  
19 maggio – Teatro Verdi – Montecatini;
20 maggio – Teatro Colosseo – Torino;
22 maggio – Teatro Verdi – Pordenone;
14 ottobre – Teatro Olimpico – Roma;