in foto: Alessandra Amoroso (Alfredo Falcone – LaPresse)

In questo periodo di classifiche torna anche la prima classifica FIMI dell'anno che non varia granché rispetto a quella della settimana scorsa, anche perché le novità partiranno da questa settimana. E così Mina e Celentano, con il loro "Le migliori", mantengono la prima posizione, forti delle oltre 150 mila copie vendute in poco più di un anno, e di un 2016 chiuso in testa alla classifica generale di vendita. Ieri, infatti, sono stati resi noti quali sono stati gli album più venduti dello scorso anno e quello della coppia d'oro della musica italiana è risultato primo, davanti a Tiziano Ferro e Ligabue, confermando il trend delle ultime classifiche e anche quello per cui a farla da padrona, in queste classifiche, sono i regali di Natale (che muovono circa il 30% del mercato).

Una Top 10 quasi invariata.

E così il podio non cambia da, ormai, 4 settimane con "Le migliori" in testa seguito da "Il mestiere della vita" e "Made in Italy" che si tengono alle spalle Vasco Rossi col suo "Vascononstaop" che si scambia di posizione con "MarcoMengoniLive", il terzo capitolo della trilogia di Marco Mengoni, appunto. In sesta posizione torna Alessandra Amoroso, la cantante donna più venduta dello scorso anno con il suo "Vivere a colori", che lascia la sedicesima e si tiene alle spalle "Pooh 50 – L'ultima notte insieme" dei Pooh, appunto, che hanno chiuso la loro carriera cinquantennale pochi giorni fa. A chiudere la top 10 ci sono "A head full of dreams" dei Coldplay, unico album straniero tra i 10 più venduti del 2016 (sono due nei primi 20, aggiungendo Adele) e "Passione Maledetta" dei Modà, unico gruppo, invece, a presenziare nelle top 10 del 2015 e del 2016.

La classifica di singoli e vinili.

Anche tra i singoli si conferma il podio della settimana scorsa con "Rockabye" dei Clean Bandit in testa davanti a "Human" di Rag'n'Bone Man e "Tutto molto interessante" di Fabio Rovazzi, mentre tra i vinili il podio resta invariato, ma i Rolling Stones si prendono la prima posizione con "Blue & Lonesome", scambiandosi con "The Dark side of the moon" dei Pink Floyd, e lasciando la terza a "Le migliori".