Una delle tante storie fuori dall'ordinario iniziata dopo i terribili attacchi alla Manchester Arena dopo il concerto di Ariana Grande è quella del coro della Parrs Wood High School, che nei giorni immediatamente successivi alla tragedia che portò alla morte di 22 persone e diverse decine di feriti, si è impegnato per rendersi utile alla causa promossa da Ariana Grande, ovvero quella di contribuire ad una raccolta fondi che potesse aiutare le famiglie delle vittime di quella sera. I ragazzi hanno così realizzato la cover di My Everything, una delle canzoni più famose di Ariana Grande, finendo per riscuotere un grande successo a livello mediatico che ha portato, addirittura, il coro a salire sul palco del One Love Manchester, l'enorme evento organizzato dalla cantante al quale hanno accettato di partecipare grandi artisti di calibro internazionale, per sensibilizzare l'occidente e i cittadini britannici al non avere paura, non arrendersi.

Ariana Grande ha cantato insieme al coro la commovente My Everything, dando vita ad uno dei momenti più emozionanti dell'intera serata. Alla fine della performance, infatti, tra applausi scroscianti e acclamazioni del pubblico, la cantante solista del coro della Parrs Wood High School è scoppiata in lacrime per l'emozione ed è stata consolata dalla popstar, al suo fianco.

Tutti gli ospiti del One Love Manchester.

La line del One Lover Manchester prevedeva l'avvicendarsi sul palco di decine di artisti di livello internazionale, un gruppo che è andato impreziosendosi della presenza di grandi nomi nelle ultime ore. Questo l'ordine di ingresso sul palco previsto alla vigilia

– Take That
– Robbie Williams
– Pharrell Williams
– Miley Cyrus
– Niall Horan
– Ariana Grande
– Little Mix
– Black Eyed Peas
– Imogen Heap
– Usher
– Katy Perry
– Coldplay
– Justin Bieber
– Ariana Grande