È Annie Lennox a rompere il silenzio dopo il video straziante dello sfogo di Sinead O'Connor. Un video girato in un motel nel New Jersey, dove la cantante si è professata sola e malata, incapace di sostenere la sua condizione precaria. Sarebbe affetta da disturbi mentali, che negli anni l'avrebbero portata a sfiorare il bipolarismo, rendendola soggetta a periodi più o meno lunghi di depressione.

Un male invisibile, che si è decisa a combattere con l'aiuto di uno psichiatra, ‘un uomo dolce' che la reputa ‘il suo eroe'. E questo, per Sinead, sarebbe ‘patetico'. Una vita ormai arida, priva di amore, resa impossibile dalla guerra a distanza con l'ex marito e il figlio, contro i quali di recente aveva scritto: "Se non riesco ad ammazzarmi, pagherete i costi sanitari che ho pagato e che continuerò a pagare finché vivrete (…)".

Annie Lennox ha visto il video e ha voluto esprimere la sua preoccupazione attraverso un post sulla pagina ufficiale di Facebook. Un post con il quale lancia un appello alle persone a lei vicine, che quanto meno dovrebbero essere lì a tenerle la mano e invece sembrano invisibili. Esiste qualcuno che può aiutarla o è un'anima abbandonata al suo triste destino? Questo il succo delle parole della nota cantante degli Eurythmics, di seguito tradotte

Ho appena guardato questa sincera richiesta di aiuto da Sinead O'Connor, da una camera di un motel nel New Jersey, dove dice che non c'è nessuno che l'aiuti, ad eccezione di uno psichiatra e un medico. Mi rendo conto che Sinead soffre di alcuni gravi problemi di salute mentale, ma sembra essere completamente fuori di sé e sono preoccupata per la sua incolumità. Non ci sono amici stretti o familiari che potrebbero stare con lei per darle un sostegno amorevole? È terribile vederla in una condizione così vulnerabile.