Ad Amici, il talent condotto da Maria De Filippi, è il momento del serale, dove ballerini, attori e cantanti si sfideranno per entrare nel palmares dei vincitori di uno dei pochi programma in grado di dare una visibilità nazionale, discografica e televisiva, seguendo Sergio Sylvestre che si è aggiudicato l'edizione del 2016. Anche quest'anno saranno due le squadra a sfidarsi, quella dei Blu, capitanati dalla sola Elisa, coadiuvata per la musica da Rudy Zerbi, che ha scelto, per quanto riguarda i cantanti, Riccardo Marcuzzo, Federica Carta e Michele Perniola e quella dei Bianchi, con in testa Morgan, aiutato da Boosta dei Subsonica, che, invece ha scelto Shady, Lo Strego, Mike Bird e Thomas Bocchimpani.

Dopo aver approfondito le biografie della squadra di Elisa, questa volta tocca a quella dell'ex Bluvertigo che ha mandato per primo a giocarsi le carte Lo Strego, ma andiamo con ordine.

Shady Fatin Cherkaoui 

Shady Fatin Cherkaoui , ma Shady per tutti, è un ingegnere del suono milanese di origini nord africane, come dice il cognome, anche se nella scheda del programma si parla di "figlia di migranti" (sic), specificando che "sin da piccola canta insieme al padre con l’accompagnamento della chitarra e nel 1998 partecipa a ‘Lo zecchino d’oro'" (ma sul sito del festival non si trova nulla con il suo nome). Di certo, però, c'è che Shady ha partecipato all'edizione di X Factor 10 – quello dello scorso anno vinto dai Soul System -, nella squadra di Fedez, uscendo, però, al Bootcamp.

Lo Strego

Lo Strego è stato il primo cantante in assoluto ad essere scelto per il serale del talent. Nato a San Marino, Nicolas Burioni è "laureato in Industrial Design", come si legge nella sua scheda che spiega come "di giorno impiegato presso un mobilificio e di notte si trasforma ne ‘Lo Strego' cantando nei locali i suoi brani ‘macabro-circensi'".

Sulla sua pagina Facebook spiega da dove nasca il suo pseudonimo

Lo Strego è un personaggio della tradizione popolare italiana; il ricordo di una cultura pagana dello scorso secolo, di esseri magici che vivono nel buio della notte, dove la luce del fuoco o di una candela non può illuminare. Un personaggio che viveva nei racconti della povera gente, in quella paura superata dal progresso che ha illuminato il buio con l'elettricità, che ha trasformato antiche paure in storie per bambini, che guarda al passato con il sorriso di chi lo strego non è più disposto a vederlo.

Mike Bird 

Mike Bird, al secolo Michele Merlo, è nato a Marostica (provincia di Vicenza) e ha studiato "a Venezia Storia dell’arte e suona da dieci anni" ci racconta la sua scheda "A Mike piacciono le persone che sappiano riconoscere i propri limiti e sapendo di dover ancora migliorare, crede che l’esperienza di Amici possa aiutarlo a crescere molto artisticamente". Così come Shady anche lui ha nel curriculum un passaggio a X Factor, nella stessa edizione, la decima (l'ultima), con un percorso simile a quello della collega, ovvero l'esclusione ai Bootcamp, dove era nella squadra di Arisa.

Thomas Bocchimpani

Niente X Factor ma Io canto per Bocchimpani, il ragazzo nato a San Giuseppe di Cassola (provincia di Vicenza) il 13/04, che è arrivato fino alle semifinale, nella squadra di Flavia Cercato. Frequenta il liceo musicale, stando a quanto si legge nella sua scheda, studiando canto e pianoforte: "Dall’età di 8 anni coltiva la passione per il canto e per la danza e a 10 anni si esibisce per la prima volta in pubblico. Nel tempo libero prende lezioni di Hip Hop e studia chitarra da autodidatta. Il suo idolo indiscusso è Micheal Jackson".