È morto all'improvviso, per circostanze non ancora rese note, il batterista Keith Mitchell, noto per aver militato nella band alternative rock Mazzy Star. Il gruppo americano è stato attivo dalla fine degli anni ottanta al 1996, per poi tornare con un nuovo album nel 2013 ed è tuttora ufficialmente in attività. L'annuncio della scomparsa di Mitchell arriva da un comunicato della cantante Hope Sandoval e del chitarrista David Roback, apparso sul profilo Facebook della band.

I nostri cuori sono a pezzi. Abbiamo perso il nostro amato Keith Mitchell, batterista talentuoso e fantastico con cui abbiamo avuto il privilegio di lavorare per molti anni. Vivrà nei nostri cuori per sempre. Ci mancherai, grande amico.

Mitchell ha suonato in tutti i dischi del gruppo, oltre ad aver collaborato con gli Opal e ancora prima nei Monitor e nei Green On Red.

I Mazzy Star.

I Mazzy Star sono nati nel 1989 dalle ceneri degli Opal dopo la rottura con la cantante Kendra Smith. David Roback, ha formato la nuova band insieme a Mitchell e a Hope Sandoval, esordendo con il disco "She Hangs Brightly" (1990), che mixa sonorità folk, blues e psichedelia. Sono seguiti gli album "So Tonight That I Might See" (1993) e "Among My Swan" (1996). Il gruppo si è quindi preso una lunga pausa durante la quale i suoi membri hanno percorso strade differenti. Dopo 17 anni, nel 2013, è arrivato il momento della reunion, quando i Mazzy Star hanno pubblicato il quarto disco "Seasons of Your Day".