Gli Aqua potrebbero tornare assieme per una reunion in vista dei 20 anni di "Barbie Girl", il pezzo che li ha resi famosi in tutto il mondo, facendone uno dei simboli del pop leggero degli anni 90. Un tormentone che, però, non basto alla band danese di restare sulla cresta dell'onda, anche a causa di divergenze interne che li portò a separarsi e cominciare alcune carriere soliste. Per una generazione, quella che ha vissuto appieno gli anni '90 dominati dai video di MTV, gli Aqua sono un nome noto, così come lo è quel singolo, famoso al punto da volerlo festeggiare. Lo riporta il Sun che parla della possibilità di rivedere assieme Lene Nystrøm – l'unica norvegese -, René Dif, Søren Rasted e Claus Norreen per un tour che dovrebbe cominciare nel 2017 e, per adesso, toccare solo la Danimarca, ma non è escluso che possano anche pensare a qualche puntata in altri Paesi.

Non sarebbe la prima reunion per la band che nel 2007 tornò assieme per festeggiare proprio i 10 anni della loro canzone simbolo. Da quel momento in poi ci presero gusto e pubblicarono un altro album, "Megalomania", uscito nel 2011 che li vide assieme per un tour. Quello però non uscì dai confini nazionali mettendo la parola fine (almeno fino ad ora) del lavoro in studio della band. Nati nel 1989, la band divenne famosa, appunto, quando nel 1997 uscirono con "Aquarium", album in cui era contenuta sia "Barbie Girl" che "Doctor Jones" e "Turn Back Time", che fu parte della colonna colonna del film "Sliding Doors". A quello seguì il secondo "Aquarius" nel 200o, prima degli 11 anni di silenzio e della causa con la Mattel, che all'epoca contestò alla band di aver distorto l'immagine della bambola più famosa del mondo.

Difficile immaginare cosa succederà, di certo c'è che la nostalgia ha sempre un impatto molto forte, chissà, però, se sarà tale da prevedere anche l'uscita dai confini nazionali.